Chievo-Udinese; l’anticipo di Serie A termina in pareggio, è 1-1 al Bentegodi di Verona



serie a
https://www.facebook.com/ACChievoVerona1929/photos/gm.134900660565188/1849019385127951/?type=3&theater imm. dal profilo facebook ufficiale chievo verona

Chievo e Udinese si sfidano nella prima partita del girone di ritorno di Serie A

Faccia a faccia tra Chievo e Udinese nella prima partita del girone di andata di Serie A. Il Chievo di Maran ritrova una superba Udinese, rivitalizzata da Massimo Oddo. Per lui 5 vittorie di fila, con i friuliani che incassano meno di 1 gol a partita.

Partono forte i padroni di case; al 4′ Birsa mette in mezzo per Stepisnki. L’attaccante colpisce di testa ma trova un provvidenziale intervento di Bizzarri. Passano appena 5 minuti e il Chievo si porta in vantaggio con una gran conclusione di Radovanovic dai 20 metri; nulla può Bizzarri. I veneti, dopo questo primo quarto d’ora, stanno giocando un calcio ad alta intensità e meritando di netto il vantaggio. Proprio al 15′ Cacciatore raddoppia, ma l’arbitro annulla tutto per posizione irregolare del difensore. L’Udinese non è arrivata al tiro nemmeno una volta, fino ad ora.

Dopo la partenza a razzo del Chievo, i ritmi si sono abbassati alla mezz’ora.

Allo scadere del primo tempo, i friulani agguantano il pareggio grazie a un autogol di Tomovic. Il difensore devia un cross, spedendo il pallone nella propria porta.

Termina 1-1 il primo tempo della partita.

Secondo tempo

Nonostante una gestione da parte dei padroni di casa, il primo squillo della ripresa arriva dall’Udinese. Widmer ha sui piedi la palla del vantaggio; il diagonale però viene deviato in corner. I friuliani comincia a guadagnare terreno: al 18′ Samir prova il tiro dai 20 metri ma il pallone non centra la porta. Due minuti dopo De Paul mette un pallone in mezzo allontanato però da Radovanovic. Chievo in affanno in questo secondo tempo.

La squadra di Maran si rivede al 25′. Punizione di Birsa per la testa di Cacciatore; il difensore impatta di testa, ma il pallone arriva docile nelle mani del portiere. Dopo il breve e docile episodio, l’Udinese infila il Chievo in contropiede. Nonostante il 4 contro 2 però, la squadra di Oddo non concretizza l’ottima occasione concessa dal Chievo. All’83’ Tomovic compie un miracolo. Il difensore interviene in scivolata sulla conclusione di Lasagna, a tu per tu con Sorrentino.

Lasagna ci prova al 91′ con sinistro da fuori area; il tiro però non trova la porta.

 

Dopo i 3′ di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Finisce 1-1 l’anticipo della 20esima giornata di Serie A.

 

Leggi anche