coppa italia

Si è chiusa stasera con la vittoria dei biancocelesti sul Cittadella la prima fase parte degli ottavi di Coppa Italia. Sarà Inter-Milan alla fase successiva. Fiorentina ok di rigore

La prima parte di questi ottavi di finale di Coppa Italia ha regalato al pubblico sportivo molte emozioni. Derby tra Inter e Milan ai quarti, mentre la Fiorentina affronterà la Lazio.

Potrebbe interessarti:

Inter vs Milan, derby della Madonnina ai quarti

L’Inter di Spalletti ha trovato la qualificazione ai quarti di finale solamenti ai rigori. Merito di un Pordenone combattivo, che ha saputo tenere testa alla prima in classifica di A. Non ha funzionato il turnover operato da Spalletti. Cancelo, Karamoh e compagni, dato il loro poco impiego, non si sono dimostrati all’altezza. Dopo lo 0-0 dei 120′ di gioco, il sogno del Pordenone si è infranto al rigore trasformato da Nagatomo.

Seconda vittoria di fila per Gattuso da allenatore. Dopo il 2-1 in campionato contro il Bologna, i rossoneri hanno steso il Verona per 3-0. In campo c’è stato solo il Milan, già in vantaggio dopo 22′ con Suso. Il raddoppio arriva 8 minuti dopo con Romagnoli che, a pochi passi dalla porta, devia il pallone in rete. Partita chiusa al 55′ con un gol strepitoso di Cutrone. Il giovane centravanti si avvita e, di testa, manda il pallone sotto l’incrocio dei pali.

Unica nota negativa della partita è lo striscione apparso prima del match, che colpevolizzava il portiere rossonero Donnarumma dopo le sue recenti dichiarazioni.

Altro big match tra Fiorentina e Lazio nei quarti di finale

La Fiorentina sconfigge la Sampdoria e ottiene il pass per accedere al turno successivo. La partita è stata decisa da u calcio di rigore all’89. I viola passano subito in vantaggio con Babacar, che infila sul palo del portiere. Al 39′ arriva il pari con Barreto; primo intervento Var per constatare la posizione del paraguaiano. Al 57′ di nuovo Fiorentina in vantaggio, con Veretout che trasforma il rigore. La Samp però non ci sta e, dopo due traverse colpite, pareggia su rigore con Ramirez. I supplemmentari erano ormai alla porta, ma all’89’, Murru ferma con la mano un pallone in area; l’arbitro fischia l’ennesimo rigore. Si presenta di nuovo Veretout che non sbaglia. Fiorentina ai quarti di Coppa Italia.

Tutto facile per la Lazio sul Cittadella

La squadra di Inzaghi si è imposta per 4-1. Dopo appena 11′, Immobile porta in vantaggio i suoi. Il centravanti della Nazionale fa sedere prima Paleari e poi, con un colpo sotto, insacca in rete. Al 24′ Felipe Anderson trova il raddoppio, infilando il pallone sotto le gambe del portiere. Partita virtualmente chiusa al 36′ con il colpo di testa di Wallace, che porta sul 3-0 la Lazio. Un briciolo di speranza arriva al 41′, dalla punizione di Bartolomei. Il centrocampista del Cittadella accorcia le distanze con un siluro che trafigge Strakosha sul suo lato. Nel secondo tempo il punteggio non si smuove. Il Cittadella, nonostante la voglia di rimonta, non riesce a sfondare. Unica azione pericolosa del Cittadella arriva dal solito Bartolomei all’83. Il tiro però trova un ottima risposta da parte di Strakosha.

La Lazio ha pensato più alla gestione della partita, trovando il quarto gol “solo” all’87’. Di nuovo Immobile ad entrare nel tabellino dei marcatori, con uno scavetto che si insacca in rete. Murgia si divora al 91′ il gol del 5-1, a tu per tu con il portiere.

 

 

 

Letture Consigliate