black mirror 5 netflix

Gli autori di Black Mirror non avrebbero certo potuto prevedere il 2020, ma hanno ancora qualcosa da aggiungere. Il 27 Dicembre arriva su Netflix l’inedito mockumentary su quello che è stato un’anno impossibile da raccontare, fino ad oggi

Charlie Brooker, il creatore dell‘acclamata serieBlack Mirror“, ha realizzato un documentario sul 2020. Una pandemia globale, la sanità e l’economia mondiale in crisi, la maggior parte delle industrie bloccate; i rapporti sociali mediati unicamente da uno schermo. E poi ancora, rivolte sociali, incendi e terremoti; fino ad arrivare alle elezioni presidenziali più tormentate della storia degli Stati Uniti d’America.

Potrebbe interessarti:

Il 2020 si conclude con un mondo in crisi, che sembra uscito dalle pagine di George Orwell e non si distanzia molto dalla realtà distopica immaginata da Brooker. Non sorprende se il noto sceneggiatore, ha deciso di trasformarlo nel soggetto del suo prossimo lavoro: un mockumentary. Quest’ultimo altro non è che un finto documentario, utilizzato come espediente narrativo che fa proprie le stesse tecniche narrative di un vero e proprio documentario, solitamente per fare parodia o satira.

Si tratterebbe di una nuova produzione targata Netflix, dal titolo Death to 2020, che ha rilasciato finalmente il trailer ufficiale. L’intento ironico è evidente, basta prestare attenzione al modo in cui viene presentata la narrazione: “Nemmeno i creatori di Black Mirror avrebbero potuto inventare quest’anno, ma hanno qualcosa da aggiungere”. Un documentario che esplorerà “un’anno impossibile da raccontare fino, ad oggi”, tramite lo sguardo grottesco di esperti, politici, monarchi e cittadini medi.

A svelare per primo i dettagli fu l’attore britannico Hugh Grant, in un’intervista concessa al magazine Vulture il 30 Novembre “Io sono uno storico che è stato intervistato sull’anno. Sono piuttosto repellente, in realtà! E vi piacerà la mia parrucca“. E’ stata in seguito rivelata la partecipazione di altri interpreti celebri come Samuel L. Jackson e Lisa Kudrow. Il resto del cast comprende: Joe Keery, Kumail Nanjiani, Tracey Ullman, Samson Kayo, Leslie Jones, Diane Morgan e Cristin Milioti.

Da poche ore è stato rilasciato il trailer, insieme alla sinossi ufficiale del progetto: 2020:un anno così (inserire un aggettivo a piacere) che persino i creatori di Black Mirror non potrebbero inventare… Ma quello non vuol dire che non hanno qualcosa da aggiungere. Death to 2020 è un evento comico che racconta la storia di quanto sia stato orribile l’anno, e forse lo è ancora? Questo speciale in stile documentario intreccia alcune delle voci (di finzione) maggiormente riconosciute con vero materiale d’archivio per raccontare gli ultimi 12 mesi.

Letture Consigliate