20 Dicembre 2017 - 14:09

Etruria, Ghizzoni ammette il colloquio con Maria Elena Boschi

Elezioni 2018 Boschi

In merito alla questione Etruria, l’ex amministratore delegato di Unicredit ha riferito alla commissione di aver avuto un colloquio informale con il ministro Maria Elena Boschi. La sottosegretaria ha risposto a tono

Federico Ghizzoni, ex amministratore delegato di Unicredit, è stato ascoltato oggi in commissione sull’inchiesta Etruria, spiegando la vicenda dal suo punto di vista davanti ai giudici.

La ministra Maria Elena Boschi, nel dicembre 2014, mi chiese se Unicredit era in grado di acquisire Banca Etruria, che era in forte difficoltà. Risposi che per acquisizioni non ero grado di dare risposta positiva o negativa ma che avevamo già avuto contatto con la banca e che avremmo dato risposta. Cosa su cui il ministro convenne. Fu un colloquio cordiale e non avvertii pressioni da parte del ministro” ha dichiarato Ghizzoni.

Non si è fatta attendere la replica del ministro Maria Elena Boschi, che ha dichiarato: “Confermo la relazione iniziale di Ghizzoni. Non ho fatto alcuna pressione. E non ho chiesto io di acquisire Banca Etruria, ma Mediobanca e BPEL. Io ho solo chiesto info. Adesso la parola al Tribunale”.

La sottosegretaria ha poi replicato anche su Facebook.
Per me le parole di Ghizzoni sono molto preziose per la causa civile nei confronti del dottor De Bortoli. Che gode della solidarietà professionale di molti colleghi giornalisti ma per lanciare il suo libro ha raccontato il fatto in modo volutamente distorto.