F1, Spagna: a Barcellona prova di forza di Hamilton

HomeSportF1, Spagna: a Barcellona prova di forza di Hamilton

Quarto appuntamento del Mondiale di F1. Nello storico circuito di Barcellona trionfa ancora Lewis Hamilton. Bene Leclerc, 4°

La F1 fa tappa a Barcellona per il quarto appuntamento stagionale. La vittoria va ancora a Lewis Hamilton, sempre più in testa al Mondiale, mentre il podio viene completato da Verstappen e Bottas. Buono il passo delle Ferrari che piazzano un convincente Leclerc in quarta posizione e Sainz, più altalenante, in settima.

La Gara

Ottima partenza di Verstappen e Leclerc che approfittano di un approccio troppo morbido delle Mercedes per sorpassarle e portarsi rispettivamente in prima e terza posizione. Male Sainz che perde ben 3 posizioni rispetto alla partenza in griglia. Dopo pochi giri Tsunoda accusa problemi alla monoposto che lo portano al ritiro con annessa Safety Car: nella nuova ripartenza non ci sono grandi scossoni e così inizia a delinearsi la gara. Su un circuito dove sorpassare è difficile, e senza DRS è praticamente impossibile, diventano decisivi pit-stop e strategie. I primi a fermarsi sono Verstappen e Bottas mentre Hamilton e Leclerc provano ad allungare la vita delle gomme per ritardare il rientro in pit-lane e andare sicuramente su una sosta sola.

La strategia di aspettare si rivela però un buco nell’acqua considerando i secondi persi da Lewis e Charles, in particolare il monegasco rientra dopo il suo stop alle spalle di Bottas e con distacco siderale. Il testa a testa tra i due contendenti al titolo Piloti passa di nuovo dai box alla pista e Hamilton parte subito a caccia di Verstappen arrivando in pochi giri a stretto contatto. Dopo una serie di giri ruota a ruota con il rivale, il campione del Mondo in carica cerca una soluzione alternativa con il secondo pit stop, nella speranza di rientrare in gioco nel finale di gara con gomma molto più fresca. Rientra ai box anche Bottas con gomma ormai morta: il finlandese si accoda a Leclerc ma con un distacco ridotto e una mescola di vantaggio e infatti dopo pochi giri il pilota Mercedes si riprende podio e terza posizione.

Il palcoscenico è tutto per lo scontro tra titani al vertice. Hamilton ha tra le mani un missile dopo il pit stop e il DRS del rettilineo finale lo proietta dritto in testa al giro 60. Verstappen non oppone resistenza e anzi rientra subito ai box per montare la rossa e cercare il punto di bonus. 24 ore dopo il record di 100 pole, Re Lewis si prende un’altra vittoria e si lancia sempre più in testa al Mondiale Piloti.

Domingo Palma
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno, appassionato di politica e sport, in particolare calcio e sport americani

Covid-19

Italia
79,368
Totale di casi attivi
Updated on 14 October 2021 - 20:41 20:41