fiorentina
Foto: Twitter ACF Fiorentina

Var e rigori decidono un match tutt’altro che entusiasmante: tanto agonismo ma poca precisione nel match tra Fiorentina e Hellas Verona

Termina 1 a 1 la partita del Franchi tra Fiorentina e Hellas Verona: entrambi i gol arrivano su calcio di rigore, su scelte arbitrali, a dire il vero, molto dubbie.

Match che inizia fortissimo e al secondo minuto Forneau assegna già calcio di rigore agli scaligeri: dopo ben 6 minuti di controllo VAR, il penalty è confermato e dagli 11 metri Miguel Veloso è perfetto.

Sarà un altro tiro dal dischetto a ristabilire la parità al Franchi, altro fallo molto dubbio, Vlahovic è freddissimo e trova il secondo gol consecutivo dal dischetto.

Non una bella partita, quella di Firenze, con due squadre volenterose ma poco precise in fase di costruzione e tecnicamente non al meglio delle proprie possibilità. Tantissime anche le interruzioni che hanno reso il gioco spezzettato e tutt’altro che godibile.

Seconda frazione ancor più soporifera e dalle emozioni praticamente inesistenti: l’unica occasione degna di nota è il colpo di testa fuori di poco di Milenkovic al minuto 84.

Per il resto tanto agonismo ma tantissima imprecisione in fase di costruzione: un altro passo indietro per il Verona di Juric, mentre continua l’astinenza dai 3 punti per la Viola.