George Best
Screen Youtube

 “Ho speso gran parte dei miei soldi per donne, alcol e automobili. Il resto l’ho sperperato”. Un omaggio a Best è oggi doveroso

George Best è stato un uomo che ha vissuto tutto al massimo. Nel calcio era un fenomeno, con l’alcol e con le donne pure. Il famoso gioco di parole “Pelé: good. Maradona: better. George: Best” testimonia ancora oggi l’amore viscerale che i tifosi hanno provato per la sua figura facendone un vero e proprio culto.

Potrebbe interessarti:
  • 5) “Potrei andare dagli Alcolisti Anonimi, ma penso che sarebbe difficile per me rimanere anonimo”
    George Best non ha mai fatto segreto a nessuno delle proprie ombre. L’alcolismo purtroppo ha pesato in modo enorme sulla sua lucidità e sulla sua salute conducendolo ad purtroppo ad una fine prematura.

  • 4) “Se fossi stato brutto non avreste mai sentito parlare di Pelé”
    Best rispose così ad una domanda scomoda sulla sua vita privata. Nel 1968 (anno in cui vinse il Pallone d’Oro) l’attaccante giocò a livelli semplicemente incredibili facendo vedere cose eccezionali su ogni campo che calcava.

  • 3) “Se mi avessi dato la possibilità di scegliere scendere in campo a dribblare quattro uomini segnando un gol da trenta metri contro il Liverpool oppure di andare a letto con Miss Universo sarebbe stata una scelta difficile. Fortunatamente, ho avuto entrambe le cose”
    Best di donne ne ha avute tante e in quell’enorme elenco bisogna annoverare non una ma ben due vincitrici della competizione di bellezza più ambita: Miss Universo.

  • 2) “Ho speso gran parte dei miei soldi per donne, alcol e automobili. Il resto l’ho sperperato”
    Sicuramente la citazione più iconica del campione inglese. In questa semplice frase si capisce in pieno il suo modo di pensare volto al divertimento più totale.

  • 1) “Nel 1969 ho lasciato perdere le donne e l’alcol: sono stati i 20 minuti peggiori della mia vita”
    Sempre irriverente e sopra le righe, Best non perdeva occasione per scherzare e prendersi gioco dei suoi stessi problemi. Da campione qual era le sue interviste sono sempre state memorabili.
Letture Consigliate