Germania, ok del Governo al terzo genere sessuale

AttualitàGermania, ok del Governo al terzo genere sessuale

Il Governo tedesco ha approvato la legge che introduce il terzo genere sessuale sui certificati di nascita. Il sesso sarà registrato come “vario”

Dopo tutte le polemiche di discriminazione sull’identità che hanno avuto luogo negli ultimi tempi, dalla Germania arriva un bel segnale per l’interculturalità. Il Governo tedesco ha approvato un progetto di legge che consente un terzo genere sessuale sui certificati di nascita per i bambini “intersessuali”, ovvero quelli non distintamente maschi o femmine.

Una mossa descritta dal ministro della Giustizia come “attesa da tempo”. La coalizione della cancelliera Angela Merkel ha aperto alla possibilità di registrare come “vario” il sesso dei neonati. Il provvedimento segue una sentenza del Tribunale superiore tedesco dello scorso novembre, osservando che l’identità di genere di un individuo è protetta come diritto fondamentale. E in quest’ottica, si riconosce il terzo genere.

Dal 2013 la Germania ha permesso ai bambini nati con caratteristiche di entrambi i sessi di non indicare le opzioni di genere di maschio e femmina. Secondo le Nazioni Unite, tra lo 0,05 e l’1,7 per cento della popolazione mondiale è intersessuale (circa la stessa percentuale di quelli che hanno i capelli rossi). A volte l’intersessualità è evidente alla nascita, in altri casi emerge durante la pubertà.

Antonio Jr. Orrico
Studente al terzo anno di Scienze della Comunicazione, con una passione innata per il giornalismo, per la scrittura, per la lettura e per la musica.

Covid-19

Italia
91,350
Totale di casi attivi
Updated on 2 August 2021 - 18:08 18:08