Giffoni 50 plus: le emozioni della terza giornata del festival

TV e IntrattenimentoGiffoni 50 plus: le emozioni della terza giornata del festival

Il Giffoni Film Festival entra nel vivo nella sua terza giornata con tanti ospiti dal mondo del cinema e dei social, le interviste di zon.it

La terza giornata del Giffoni 50 plus prende il via con la visita istituzionale del sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Il Festival è partito proprio dalla città lombarda più colpita dal virus, un segnale di speranza e ripartenza. Presente in mattinata anche il sindaco di Procida, capitale della cultura 2022.

Ripartire dalla cultura

“Per me è un giorno importante perché si gettano le basi per una cooperazione incredibile, la cultura ha bisogno di fare rete per essere vincente”, ha sottolineato il direttore Gubitosi. Insomma, un ponte ideale tra Nord e Sud nel segno della bellezza e dell’arte.

Dante tra passato e presente

In Sala Truffaut si aprono le danze con la presentazione di “Dolente Bellezza” un cortometraggio d’animazione dedicato a Dante Alighieri, scritto e diretto da Roberto Recchioni. Un’opera che intende avvicinare i più giovani al Sommo Poeta con la formula vincente che unisce tradizione e animazione, come dichiarato anche ai nostri microfoni.

L’ambiente sempre protagonista a Giffoni

È anche l’ora del famoso meteorologo Andrea Giuliacci che in Sala Lumière presenta i “Meteoheroes”. La serie animata è volta a sensibilizzare le tematiche climatiche e ambientali per i più piccoli attraverso un divertente viaggio con sei bambini dotati di superpoteri che si trasformano in paladini a difesa della natura. Rispetto dell’ambiente e della natura, amicizia, importanza della conoscenza, solidarietà, inclusività e parità di genere: sono questi i valori dei MeteoHeroes. Un’esperienza unica per Giuliacci molto emozionato nel dichiararci tutto il suo entusiasmo per questa nuova esperienza.

Sport e attivismo

Spazio anche per un grande campione della pallacanestro italiana. A Giffoni Luigi Datome incontra i ragazzi della IMPACT parlando del suo attivismo che va ben oltre lo sport. “Mi rendo conto che tanti mi guardano: per questo, nel mio piccolo, provo a trasmettere sempre messaggi e valori in cui credo”, ha dichiarato.

Il tempo della solidarietà

Il cestista è poi rimasto in sala per ascoltare il collegamento che i ragazzi hanno avuto con il fondatore di Emergency, Gino Strada. Un confronto importante da cui viene fuori un grande messaggio universale di pace e solidarietà. I vecchi non capiscono gli orrori della guerra. Paradossalmente, devono essere i giovani a spiegargli che i migranti e tutti gli uomini, le donne e i bambini nel Mondo siamo noi stessi visti in uno specchio.”

Un’attrice poliedrica amante del Festival

Nel pomeriggio arriva invece una veterana del Festival: Carolina Crescentini per incontrare i ragazzi della giuria Generator +16. Diverse negli anni le sue partecipazioni segno di un profondo legame con i giovani che popolano le sale del Giffoni. Hai giurati ha svelato: “I personaggi che ho interpretato mi hanno salvata in alcuni momenti difficili della mia vita, mi hanno fatto ridere di me, recitare è una magia.”

Dai video in cameretta al mondo intero

Il personaggio social del momento, Khaby Lame arriva a Giffoni accolto dall’euforia dei tanti ragazzi che ormai (a decine di milioni) lo seguono su Tik Tok e Instagram. Il suo linguaggio “muto” supera tutte le barriere e la sua immancabile ironia gli permette di trattare qualsiasi tema, dall’amore al rapporto con i genitori, dai fatti quotidiani al suo forte legame con l’Africa.

Un altro viaggio dai social alla televisione

Giulia Salemi, influencer e da poco conduttrice televisiva ha incontrato i giurati parlando della sua esperienza a metà tra social e televisione. “La vita reale non è quella perfetta dei social. Ecco perché io mi sforzo sempre di essere vera”. Giulia Salemi ha anche incoraggiato i #giffoner ad avere fiducia in sé stessi, a credere nei loro sogni e a non scoraggiarsi di fronte alle difficoltà. Insieme a lei anche il fidanzato Pierpaolo Pretelli: “Bisogna avere il coraggio di essere sinceri, è solo con il confronto che si migliora.”

Anteprima dei “Croods 2” con un doppiatore speciale

Leo Gassman presenzia in sala per l’anteprima del nuovo attesissimo film d’animazione di Universal Pictures. Da X Factor alla vittoria di Sanremo Giovani, Leo si è cimentato nel doppiaggio per la prima volta nella sua carriera, da poco ha anche però rilasciato il suo ultimo singolo, “Down”. Ai nostri microfoni ha dichiarato “il doppiaggio ha dato la possibilità di esprimere le mie emozioni e il mio messaggio in maniera diversa e mi ha stimolato moltissimo.”

A Giffoni la migliore attrice nastro d’argento 2021

Teresa Saponangelo, per la prima volta al Festival, incontra i giurati Generator +18. Una carriera ricca di traguardi e successi, collaborazioni importanti e premi prestigiosi. Nel 2021 il Nastro d’Argento come “Miglior attrice protagonista” per il film Il buco in testa di Antonio Capuano.

Una conclusione sempre a ritmo di musica

In serata a chiudere una ricca terza giornata di Festival le melodie di Aka7even. Nicolò De Devitiis ha condotto l’incontro con i giurati e poi l’ex concorrente di amici ha deliziato la sala con le sue hit del momento “Loca” e “Mi manchi”.

Attilio Senatore
Studente di Giurisprudenza presso l'università degli Studi di Salerno e autore di una raccolta di poesie dal titolo "Non è tardi per sognare".

Covid-19

Italia
101,080
Totale di casi attivi
Updated on 27 September 2021 - 23:14 23:14