Cosa vedere Spagna: Granada, città dell’ Andalusia

Prima Pagina Cosa vedere Spagna: Granada, città dell' Andalusia

Cosa vedere Spagna: Granada. Una delle città dell’Andalusia più conosciuta e amata; definita “arte pura”, fra Alhambra e Flamengo, fra Sacromonte e case-grotta, vi farà certamente innamorare

[ads1]

Granada. Continua il nostro tour della Spagna, precisamente dell’Andalusia (una delle diciassette comunità autonome Spagnole); dopo NerjaMarbella e Puerto Banúseccoci ora a Granada, una delle città piú conosciute ed amate dell’ Andalusia, capitale della stessa omonima provincia.

Cosa vedere Spagna: Granada. @Ph Annalisa Galloni
Cosa vedere Spagna: Granada. @Ph Annalisa Galloni

Definita come “musica e poesia”, “arte pura”, “cultura antica”, la città racchiude in sè secoli di storia, che possono essere “letti” lungo le vie e le mura della città. Lo stile Arabo riecheggia costantemente, specialmente nell’Albaicin, ossia l’antico quartiere arabo, che si estende per tutto il promontorio ed è caratterizzato da un dedalo di incroci, strade e stradinee tutte in salita.

Dichiarato Patrimonio dell’Umanita dall’UNESCO, l’Albaicin comprende in esso anche il Sacromonte, il caratteristico quartiere andaluso dove potrete ammirare le famose case-grotta, ossia le abitazioni costruite proprio all’interno del monte e che, in passato, furono abitate dai gitani; ed è sempre qui che potrete assistere alla Zambra Gitana, ossia la popolare danza flamenca dei gitani che, si narra, ebbe origine proprio nel quartiere del Sacromonte, e che oggi viene ballata proprio nelle case-grotta adibite a locali di flamengo. Fra i tanti, vi segnaliamo la Cueva de la Rociodove potrete assistere ad un meraviglio spettacolo di Zambra Gitana, in uno scenario supercaratteristico, all’interno di un locale/grotta. Uno spettacolo che vi concederà di conoscere, apprezzare e godere di questa arte antica.

Ed è sempre nel quartiere dell’Albaicin che si trovano i  Mirador piu famosi, che offrono una spettacolare ed impareggiabile veduta su tutta la città, sulla Sierra Nevada e sull’Alhambra; essi sono il Mirador di San Nicolàs, situato proprio nella piazza in pieno centro, il Mirador de San Cristobal, ed il Mirador de San Miguel Alto, situato sul punto piu’ alto, dove troverete anche l’Ermita de San Miguel Alto.

Uno dei monumenti più celebri è visitato di Granada, sicuramente da non perdersi, è L’Alhambra (in Arabo “al-Ḥamrā” = “la Rossa”, nome probabilmente attribbuitogli dato il colore rosato delle mura); considerato uno fra i monumenti di architettura ed arte araba presenti in Spagna piu importante al mondo, fu costruita nel XIV secolo da Muhammad Ibn Nasr ed è stata dichiarata, insieme al Generalife, patrimonio mondiale dall’ UNESCO. Oltre a stupirvi per la bellezza di tutto il complesso monumentale, potrete anche godere di una superba veduta sul Sacromonte e sul quartiere dell’ Albaicin. Dato il costante afflusso di turisti, è consigliabile prenotare la visita in anticipo acquistando il biglietto on-line.

Celebre è il sistema di raccolta e distribuzione d’acqua all’interno di tutta l’Alhambra, che consente all’acqua di scivolare giù lungo i canali delle sue mura per irrigare ogni luogo, entrare nelle stanze del Palazzo e proseguire verso l’immenso giardino; cosi’ da riuscire ad essere presente ovunque, e da non sprecarne neanche una goccia.

Da non perdere, certamente, anche una visita alla Cattedrale ed ai Bagni Arabi.

I periodi migliori per visitare questa splendida città sono sicuramente l’autunno o la primavera, in quanto la città vanta un clima secco e continentale, con scarse piogge; d’estate, pero’, la temperatura supera di gran lunga i 30 gradi mentre, durante l’inverno, le temperature calano spesso sotto lo zero.

Se anche tu ami viaggiare e vuoi condividere le tue esperienze di viaggio, esporre i tuoi dubbi, o semplicemente trovare l’ispirazione, unisciti al nostro gruppo Anime in viaggio  e seguici alla pagina Facebook  Animerranti e su Youtube.

Leggi anche:

Cosa vedere in Spagna: NerjaMarbella e Puerto Banús

Cosa vedere in Portogallo: Sagres, Lagos, Portimao.

[ads2]

Avatar
Annalisa Gallonihttp://animerranti.it/
Annalisa Galloni nasce a Napoli nel 1986. Copywriter e Blogger, da sempre amante dei libri e della scrittura, inizia la sua carriera giornalistica nel 2015 collaborando con la testata Nazionale ZON.IT, dove lavora attualmente come responsabile della rubrica viaggi aZONzo e come giornalista/pubblicista, foto/video reporter.

Covid-19

Italia
535,524
Totale di casi attivi
Updated on 19 January 2021 - 17:54 17:54