terremoto Milano
immagine da pixabay

In Grecia una forte scossa di terremoto è stata registrata ogg lunedì 17 agosto. Con magnitudo 5.1, l’ipocentro è ad una profondità di 96 chilometri

Un terremoto di magnitudo 5.1 ha colpito il sud della Grecia, oggi lunedì 17 agosto 2020. L’evento sismico è stato avvertito alle 10:27 ora locale (9.27 ora italiana). L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologica ha individuato l‘ipocentro ad una profondità di 96 chilometri. Non si segnalano danni a persone o cose. 

Potrebbe interessarti:

Le coordinate del sisma

Le coordinate esatte sono le seguenti: latitudine 37 e longitudine 23.62. La localizzazione del centro del sisma è stata individuata a 53 chilometri a sud-sud-est di Hydra. Si trarra di un’sola della Grecia, situata nel golfo Saronico, presso il suo limite con il golfo Argolico.

Dunque l’epicentro del sisma è il mare, gli scenziati hanno infatti localizzato il punto di origine del terremoto a sud di Atene. L’Osservatorio nazionale della capitale greca ha invece rilevato un’intensità di 5.2 gradi sulla scala Richter. Data l’entità del terremoto, le oscillazioni hanno raggiunto diverse zone limitanti Atene.

Il sopralluogo del sindaco di Hydra

Nonostante il forte spavento che questa mattina ha destato la Grecia, il sindaco di Hydra, Giorgos Koukoudakis, alla televisione di stato ha spiegato che, per il momento, non ci sono informazioni sui danni materiali. Alla comunicazione formale seguirà una visita, il primo cittadino si recherà infatti di persona presso i luoghi dell’accaduto.

Al momento la situazione sembra essere sotto controllo e dall’Osservatorio gli esperti non hanno espresso preoccupazione per un possibile sciame di assestamento. Le zone più colpite dalle vibrazioni al sud della Grecia sono state Attica, Boeotia, Corinzia e isole come Milos.

Letture Consigliate