Huawei Mate S

Huawei Mate S arriva finalmente sul mercato europeo e italiano. Il nuovo top gamma del produttore cinese che sorprende davvero tra gli smartphone attuali

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Huawei Mate S è stato presentato recentemente, pochi giorni prima degli iPhone 6s e 6s Plus di Apple ed ha sorpreso la maggior parte degli osservatori: è il primo smartphone con sistema operativo Android a proporre una tecnologia simile al 3D Touch di Apple.

Huawei Mate S

Contro ogni aspettativa, infatti, Google con i suoi Nexus non ha colto la palla al balzo, ed è stata proprio Huawei, società produttrice anche del nuovo Nexus 6P, a scendere in campo con una vera novità 2015.

Sotto la scocca, il Mate S nasconde, come sempre, ma differentemente dal Nexus 6P, un processore prodotto in casa, il Hisilicon Kirin 935 (Octa Core: Quad 2.2GHz + Quad 1.5GHz), 32Gb di memoria per applicazioni e contenuti, 3Gb di memoria RAM, supporto per reti LTE, GPS, GLONAS/AGPS, bluetooth e wi-fi di ultima generazione, una miriade di altri sensori ed una batteria da 2700 mAh. Purtroppo, però, non è accompagnato dall’attuale tecnologia USB-C, ma ha ancora una porta microUSB 2.0.

Il sensore di impronte digitali, già visto nell’Honor 7 e apprezzato dall’utenza, è stato migliorato e regala analoga esperienza sul Mate S.

Interfaccia del sistema tipica di Huawei, la EmotionUI 3.0 su sistema operativo Android 5.1.1 – anche se, da poco, è stato rilasciato Android 6.0.

Arriva sul mercato europeo, come si nota anche dalle specifiche citate, il modello privo dell’innovativa tecnologia presentata da Huawei. Il Mate S con Force Touch non si vede ancora all’orizzonte, nonostante sia apparso fisicamente e ne siano state mostrare le capacità innovative. La nuova tecnologia, però, sarà riservata, a quanto pare, solo alla Luxury Edition, con i suoi 128 Gb di memoria interna. Non si sa ancora molto dell’implementazione software del Force Touch made in Huawei, se non che si dimostra capace di rendere lo smartphone simile ad una bilancia portatile (con oggetti dal peso di minimo 100 gr. fino ad un massimo di 400) – quale utilità abbia effettivamente, ancora non si sa.

Il Mate S ha, ufficialmente, diversamente da come ci ha abituati il mercato dei telefoni prodotti da aziende cinesi, un prezzo decisamente notevole: 649€, ma su Amazon si può già ordinarlo a un prezzo più basso (circa 620€ nella colorazione Champagne).

Huawei, non solo Mate S

Huawei P8L’azienda cinese, ultimamente, sta dimostrando al mercato di essere capace di proporre smartphone di qualità, sfatando il mito dei telefoni cinesi nei quali si deve sempre cercare il compromesso.

Il P8 è un ottimo esempio di buon telefono, capace di sfidare i top gamma dei produttori più blasonati, con un design forse non proprio originale, ma dalle performances più che notevoli.

Pur montando un processore HiSilicon Kirin 930, prodotto da Huawei stessa, con 16Gb di memoria e 3Gb di RAM, non sacrifica in alcun modo le prestazioni. Dotato di buona fotocamera, come ormai ci raccontano nei diffusissimi spot televisivi, viene gestito da un Android 5.0, non proprio attuale. Interfaccia classica Huawei, con la EmtionUI 3.0, per un prezzo di circa 400€ (su Amazon) a fronte di un listino ufficiale di 499.99€.

Huawei Watch
Pannello illustrativo dello smartwatch di Huawei

Dal design accattivante, ed indubbiamente ben rifinito, Huawei Watch è uno smartwatch decisHuawei Watchamente intrigante. Esteticamente curato, il nuovo dispositivo di Huawei, che monta Android Wear, è compatibile sia con il sistema operativo di Google, che con i dispositivi iOS.

Dispaly da 1.4 pollici, cassa in acciaio, vetro di cristallo zaffiro antigraffio, 300 mAh di batteria sono solo alcuni degli elementi che caratterizzano il prodotto. Dotato di diversi sensori, utili a monitorare l’attività fisica, può montare cinturini sia di pelle che d’acciaio.

Tecnologicamente più avanzato della Huawei Talkband, si recupera sul mercato anche ad un prezzo maggiore: 399€ su Amazon.

[ads2]

Letture Consigliate