Lukaku-Ibrahimovic

Lo scontro tra Ibrahimovic e Lukaku in Coppa Italia potrebbe costare caro allo svedese: oggi il Cda Rai deciderà

Nel derby di Milano più pazzo degli ultimi anni ad uscire vittoriosa è stata l’inter di Antonio Conte, ma le polemiche sullo scontro tra Lukaku e Ibrahimovic non sono ancora finite. Una rissa sfiorata, parole grosse che sono volate sia da una parte che dall’altra e la certezza di una squalifica che potrebbe arrivare nelle prossime ore.

Potrebbe interessarti:

A sbagliare sono stati entrambi i calciatori che per via di vecchie rugini si sono dimenticati per un attimo della partita e hanno dato vita a una sorta di resa dei conti. Ma ora a pagare il prezzo più alto potrebbe essere Zlatan Ibrahimovic che come noto è stato scelto dalla Rai come ospite fisso al prossimo Festival di Sanremo come esempio di modello di sportivo ideale.

Se nel frattempo si dovrà pronuncire prima il Giudice sportivo che prenderà decisioni sui verbali dell’arbitro Valeri, potrebbe intervenire anche la Procura Federale nel caso in cui nei verbali non siano presenti le frasi pronunciate da Ibra e Lukaku. Ma secondo quanto riportato da Repubblica la vicenda sarà al vaglio anche del Cda della Rai che oggi si riunirà per decidere se confermare la presenza dello svedese al più popolare evento dell’anno.

A pronunciarsi sullla questione anche il Codacons che senza mezzi termini ha chiesto l’esclusione di Ibrahimovic da Sanremo per le frasi giudicate razziste. Questa la nota dell’associazione:“Dopo gli insulti razzisti da parte di Ibrahimovic nel corso del diverbio con Lukaku appare impensabile far intervenire il calciatore come ospite d’onore al Festival. La Rai rischierebbe infatti di far passare l’errato messaggio che l’azienda avalla il razzismo, dando un posto d’onore ad un calciatore che si è reso protagonista di un episodio odioso”.

Letture Consigliate