Johnny Depp, il trasformista del cinema

AttualitàJohnny Depp, il trasformista del cinema

Johnny Depp, uno degli attori più carismatici del cinema internazionale, compie oggi 52 anni

[ads1] Johnny Depp, all’anagrafe John Cristopher Depp II, nasceva il 9 giugno del 1963. L’attore americano è considerato tra i volti più amati dal pubblico, e le sue interpretazioni così eclettiche ed eccentriche lo hanno consacrato come un divo strapagato e osannato da tutti. Dopo un esordio limitato al piccolo schermo, spazio diJohnny Depp sicuro troppo piccolo per una personalità come la sua, Johnny Depp si stacca dal mondo televisivo e conosce Tim Burton, mentore e pigmalione per una vita intera: nel 1990 è il protagonista del film Edward Mani di forbice, storia distopica di un uomo cresciuto in cattività col sogno segreto di assumere un giorno sembianze umane e di un confronto difficile con una società piena di ipocrisie ed egoismi. Da questo momento nasce un sodalizio che prosegue tutt’oggi tra Johnny Depp e il regista, ma non solo: sul set inizierà anche la sua relazione con Winona Ryder. Sin da subito Johnny Depp rivela un carattere anticonformista, poco orientato verso film commerciali ma attratto da personaggi particolari sui quali può riversare il suo estro rendendoli unici. Ed è il suo estro a fargli prendere strade tortuose, come quella della dipendenza da alcool, o quella dell’autolesionismo, che si rivelano passaggi tormentati ma probabilmente necessari per andare avanti. Tra i film di questo periodo, ricordiamo Buon compleanno Mr Grape e Ed Wood. Dopo un arresto in seguito ad una lite con Kate Moss, ritroviamo Johnny Depp al fianco di Marlon Brando in Don Juan de Marco – Maestro d’amore, in cui interpreta la parte di un seduttore, ruolo che non deve riuscirgli difficile, d’altronde. In Donnie Brasco, con Al Pacino, la sua fama accresce: l’interpretazione del criminale più fascinoso d’America non lascia indifferente nessuno. Gli anni 2000 vedono l’attore interpretare Ichabod Crane ne Il mistero di Sleepy Hollow, e successivamente il protagonista di La vera storia di Jack lo squartatore.Johnny Depp
Il successo definitivo è di poco successivo: Johnny Depp viene scelto come il volto del Capitan Jack Sparrow, eroe inusuale del mondo dei pirati. Presterà il suo volto per la saga targata Disney Pirati dei Caraibi, del quale si sta girando il quinto capitolo in uscita il prossimo 2017. Nel 2003 è la volta del primo grande successo, La maledizione della prima luna, a partire dal quale il pirata diventerà un vero e proprio fenomeno mediatico. Contemporaneamente lavora ad altre pellicole, tra cui Neverland – Un sogno per la vita, in cui si affianca a Kate Winslet; La fabbrica di cioccolato nel ruolo di Willy Wonka e, nel 2007, Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street.
Il 2010 si rivela un anno particolarmente proficuo per Johnny Depp: ritorna ancora una volta a lavorare con Tim Burton, stavolta per una trasposizione cinematografica della storia di Alice di Lewis Carroll. In Alice in Wonderland il suo ruolo sarà – ovviamente – quella del Cappellaio Matto. Recita, nello stesso anno, al fianco di Angelina Jolie in The tourist. Tra gli ultimi lavori, ricordiamo quello in Black Mass – L’ultimo gangster, in cui è dovuto ingrassare notevolmente per dare una parvenza di credibilità per il ruolo interpretato.
Avvistato alcuni mesi fa in Italia in occasione della mostra del cinema di Venezia, i critici più cattivi non hanno perso occasione per sottolinearne i difetti, in contrasto coi tempi d’oro. Ma, aldilà di ogni critica possibile, Johnny Depp resta un attore formidabile, capace di spogliarsi delle vesti del pagliaccio per diventare il personaggio più autorevole di tutti, se stesso.

[ads2]

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
82,962
Totale di casi attivi
Updated on 31 July 2021 - 03:03 03:03