Nuova Champions League, Klopp e Guardiola polemici

SportNuova Champions League, Klopp e Guardiola polemici

Il nuovo formato della Champions League, che partirà nel 2024, non piace ai tecnici di Liverpool e City, Klopp e Guardiola

Lunedì, oltre alla Super League, poi naufragata il giorno successivo, la Uefa ha presentato il nuovo format della Champions League, che partirà dal 2024. Il nuovo formato presenta un girone unico composto da 36 squadre, dove ogni squadra dovrà giocare ogni partita per qualificarsi alla fase ad eliminazione diretta. La nuova Champions però non piace a tutti, e due dei migliori tecnici al mondo, Klopp e Guardiola, l’hanno duramente criticata.

“Le uniche persone che non vengono mai interpellate sono gli allenatori, i giocatori, i tifosi. Siamo già al limite e credetemi, tutti gli allenatori la pensano allo stesso modo. La Uefa non ce l’ha chiesto, gli inventori della Super League non ce lo hanno chiesto. Nessuno ce lo ha chiesto, ma si aggiungono sempre più partite. Con questa struttura non si possono avere 20 squadre in campionato, due coppe, 10 partite internazionali prima di Natale, queste cose non sono possibili”, le parole di Klopp.

Critico anche Guardiola: “Questo è business, non possiamo negarlo. Tutte le squadre, i tifosi, vogliono i migliori giocatori possibili e per questo è necessario fare buoni investimenti. Ma il capitolo è chiuso, ci concentriamo di nuovo. Ogni club ha fatto una dichiarazione onesta, quindi ora si va avanti. Non sono un esperto. Se decidono per 10 partite in più, faremo 10 in più. Lo spettacolo deve continuare. Il mio compito è preparare i giocatori. Se la Coppa del Mondo si gioca con 56 squadre, giocheranno 56 squadre”.

Silvio Salimbene
Silvio Salimbene, 25 anni, laureato in scienze della comunicazione, indirizzo Editoria. Appassionato di calcio, tennis ed Nba.

Covid-19

Italia
113,040
Totale di casi attivi
Updated on 18 September 2021 - 17:57 17:57