Kodak, il colosso della fotografia introduce il blockchain e una nuova criptovaluta e balza in Borsa



kodak

Kodak, con l’introduzione di KODAKOne e del KODAKCoin la società spicca di nuovo in Borsa

Nell’era del digitale la gestione dei diritti sulla manodopera fotografica è diventata sempre più difficile, e questo lo sa bene Kodak, la quale ha introdotto un sistema per agevolare i fotografi nell’amministrazione delle proprie immagini.

Dopo aver lambito la bancarotta quattro anni fa, e dopo aver venduto la maggior parte dei suoi brevetti a terze società, Kodak ha deciso di rimettersi in gioco introducendo KODAKOne, una piattaforma per gestire meglio le proprie immagini con la funzione del blockchain.

Non solo, con la nascita di KODAKOne verrà alla luce anche una nuova criptovaluta, denominata KODAKCoin, la quale permetterà ai vari professionisti di scambiarsi denaro per le proprie opere.

Jeff Clarke, CEO di Kodak, afferma entusiasta: “Per molti criptovaluta e blockchain sono termini di tendenza, ma per i fotografi questi termini sono la chiave per la risoluzione a un problema quasi indecifrabile.

Dopo la crisi del 2013, e grazie all’annuncio dell’introduzione di queste nuove tecnologie, la società è riuscita a spiccare di nuovo in Borsa, con un salto del 45% e un incremento del valore di mercato di 289,5 milioni di dollari.

Leggi anche