La prova del Cuoco: Sfoglia al gusto pizza di Andrea Mainardi



la prova del cuoco

Oggi a La prova del Cuoco, programma Rai condotto da Antonella Clerici, Sfoglia al gusto pizza “Margherita”, “Capricciosa” e “Quattro formaggi” di Andrea Mainardi

Nella puntata di oggi 30 Maggio de La prova del cuoco, condotto da Antonella Clerici, Sfoglia al gusto pizza di Andrea Mainardi.

Ingredienti

  • 3 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 uovo

Per la sfoglia gusto “Margherita”

  • 200 ml di passata di pomodoro
  • 30 g di fiocchi di patate
  • 200 g di filone di mozzarella per pizza
  • 1 mazzetto di basilico
  • sale e pepe q.b.

Per la sfoglia gusto “Capricciosa”

  • 200 ml di besciamella densa
  • 200 g di carciofini sott’olio
  • 200 g di funghetti sott’olio
  • 100 di prosciutto cotto a fette
  • curcuma in polvere q.b.

Per la sfoglia gusto “Quattro formaggi”

  • 100 g di taleggio
  • 100 g di gorgonzola
  • 100 g di gruviera
  • 100 g di provolone piccante

Procedimento

Iniziare la ricetta preparando le farce per le tre sfoglie.

Per la sfoglia al gusto “Margherita”, preparare la salsa al pomodoro con un soffritto classico e a fine cottura addensare con i fiocchi di patate. Tagliare a dadini la mozzarella per pizza e mescolarla con il sugo.

Per la sfoglia al gusto “Capricciosa”, iniziare preparando la besciamella, rendendola più densa del normale. Tagliare i carciofini, i funghetti e il prosciutto cotto e mescolare con besciamella e curcuma.

Per la sfoglia al gusto “Quattro formaggi”, tagliare a dadini il taleggio (morbido), il gorgonzola, gruviera e provolone piccante.

Prendere il rotolo rettangolare di pasta sfoglia e disporlo in una teglia. Disporre lungo il lato corto una parte di uno dei tre composti, quindi arrotolare e tagliare, in modo da formare il primo rotolo. Procedere allo stesso modo fino all’esaurimento di tutte e tre le farce. Disporre nella teglia da forno i rotoli alternando i gusti, spennellando con l’uovo. Disporre in forno e far cuocere a 180 gradi per 25-30 minuti. Servire i rotoli ancora caldi, in modo da avere la mozzarella e i formaggi ancora filanti.

Leggi anche