20 Novembre 2017 - 23:25

Liga, Atletico e Real impattano nel derby e vanno a -10 dal Barça

liga

Lo 0-0 nel match più atteso della giornata di Liga, fa felice i blaugrana (3-0 vs Leganes) che allunga sulle rivali. Tiene il Valencia al 2° posto

Atletico Madrid-Real Madrid 0-0

Partendo dal match di giornata della Liga, in scena al Wanda Metropolitano, Atletico e Real fanno 0-0 (non accadeva dal 2004) e si fanno male dal punto di vista della classifica: dopo 12 giornate, il loro distacco è di 10 punti dalla capolista Barcelona.

La partita vive di fiammate e la migliore chance del primo tempo è per Correa, che a tu per tu con Casilla, smarcato da un errato intervento di Sergio Ramos, ha spedito la palla fuori con uno scavetto. Il capitano dei Blancos uscirà a fine primo tempo per la frattura del setto nasale, a seguito di un colpo ricevuto da Lucas Hernandez.

Nella ripresa è il finale a riservare le occasioni migliori: Gameiro, servito da Torres (entrato al posto di uno spento Griezmann), supera con un pallonetto Casilla ma Varane salva sulla linea. A 4′ dalla fine arriva la migliore occasione per il Real: Marcelo smarca Ronaldo (male anche lui) e davanti ad Oblak spara col destro, ma Hernandez si immola e inchioda il risultato sullo 0-0. Pari e patta, ma la vetta è sempre più lontana.

L’Atletico ora giocherà la gara decisiva contro la Roma in Champions League per non perdere clamorosamente la qualificazione al turno successivo. Per i cugini in maglia blanca, c’è la trasferta a Cipro contro l’Apoel Nicosia. Formalità per il pass-ottavi?

Leganes-Barcelona 0-3

Il Barcelona di Valverde scendeva in campo contro il Leganes, prima del derby di Madrid. Il risultato dice 3-0 per i blaugrana ma i padroni di casa sono stati molto più pericolosi e solo un monumentale Ter Stegen ha mantenuto la score casalingo a 0.

Torna al gol Luis Suarez, autore di una doppietta. L’uruguayano ha segnato al 28′ del primo tempo grazie ad un tap-in, dopo un’indecisione di Cuellar. Il secondo gol arriva allo scoccare dell’ora di gioco, con il 9 blaugrana bravo a ribadire in rete la respinta del portiere, complice la deviazione di un difensore. Ha chiuso la contesa Paulinho al 90′ con un tiro ravvicinato dopo una grande azione di Lionel Messi.

Con questa vittoria, il Barcellona arriva al meglio alla sfida contro la Juventus di mercoledì e tiene le distanze dal Valencia (4 punti). Domenica prossima c’è lo scontro diretto al Mestalla. Per il Leganes (che ai punti avrebbe meritato di più) è il terzo ko consecutivo.

Espanyol-Valencia 0-2

Conosce solo la parola “vittoria” il Valencia di Marcelino. Contro l’Espanyol arriva l’ottava meraviglia consecutiva: 2-0, secondo posto blindato (con allungo sulle terze) e tanta voglia di sognare adesso. A partire da domenica, quando arriverà la corazzata blaugrana e sarà la “prova del 9” (come anche le possibili vittorie consecutive).

La partita si risolve nella ripresa con la grandissima rete di Geoffrey Kondogbia e il raddoppio di Santi Mina (sostituto dell’infortunato Simone Zaza) nel finale. L’ex-Inter sembra tornato quello di Monaco e sta trascinando il Valencia ai piani alti della classifica. Per quanto riguarda la squadra di Barcellona, si tratta della seconda sconfitta consecutiva.

Negli altri match, il Siviglia di Berizzo batte 2-1 il Celta Vigo (sua ex-squadra) al Sanchez-Pijuan. L’ex-Sampdoria Muriel e Nolito hanno ribaltato, tra il primo e il secondo tempo, il momentaneo vantaggio ospite di Maxi Gomez. Pari tra Athletic Bilbao e Villarreal: al gol di Manu Trigueros nel primo tempo (dove ha sbagliato anche un rigore) ha risposto l’eterno Aduriz.

Nelle zone calde, si segnala la rimonta del Malaga contro il Deportivo la Coruna: 3-2 il finale alla Rosaleda, con Castro e Borja Baston a rimontare il doppio vantaggio ospite (PerezSchar). Sprofondano all’ultimo posto della Liga il Las Palmas e l’Alaves: al Gran Canaria passa 2-0 il Levante, mentre gli uomini di De Biasi cadono 4-1 contro il Getafe.

Nell’anticipo del venerdì, 1-1 tra Girona (imbattuto da 5 partite, record in Liga per il club matricola) e Real Sociedad. Nel ‘Monday Night’, l’Eibar stravince contro il Betis Siviglia e trova i 3 punti dopo 8 partite: 5-0 il risultato finale.