Londra, colpi d’arma da fuoco sul London Bridge



londra london bridge
Immagine dal sito Pixabay

Londra: sul London Bridge è avvenuto uno scontro tra la polizia ed un uomo che ha ferito alcuni passanti con un coltello

Londra: nel primo pomeriggio di oggi, 29 novembre 2019, c’è stato uno scontro a fuoco sul London Bridge che ha scatenato il panico tra la popolazione.

In base alle prime ricostruzioni, un uomo armato di un coltello avrebbe ferito alcuni passanti. Ad intervenire, tempestivamente, è stata la polizia che ha evacuato la zona mettendo in sicurezza i civili presenti.

Secondo Skynews l’uomo sarebbe stato atterrato dalla polizia e ucciso con colpi d’arma da fuoco, mentre Scotland Yard con un tweet ufficiale, fa sapere che la polizia avrebbe solamente fatto il necessario per arrestare l’uomo.

L’episodio di oggi ha riacceso nei londinesi la paura di un nuovo attentato, come successe sempre a Londra il 3 giugno 2017. In quella data tre uomini a bordo di un furgoncino Renault bianco noleggiato ad Harold Hill hanno dapprima investito alcuni passanti che passeggiavano sul London Bridge per poi schiantarsi contro il Barrowboy and Banker Pub. I tre terroristi, usciti dalla vettura, hanno iniziato ad accoltellare i passanti prima di spostarsi nella zona vicina il Borough Market, affollata di pub, dove hanno continuato ad aggredire civili.

I tre, che indossavano false cinture esplosive, sono stati poi uccisi dalla polizia a colpi di pistola, otto minuti dopo la prima chiamata giunta al servizio di emergenza

 

Leggi anche