lucca comics

Il Lucca Comics & Games non si fa fermare dall’emergenza Coronavirus e si rivoluziona per regalare nuove emozioni ai suoi partecipanti. Ecco la nuova fiera

Dal 29 ottobre al 1 novembre l’annuale appuntamento con il Lucca Comics & Games ci sarà. La fiera del fumetto più grande d’Europa non si lascia fermare dall’emergenza Coronavirus ma è pronta a popolare le strade delle antiche mura di Lucca con Cosplayer e stand a tema.

Potrebbe interessarti:

Non solo la manifestazione non si fermerà ma addirittura si quadruplica attraverso degli eventi in presenza, a distanza, attraverso i media partner e diverse piattaforme. Un ruolo importante lo gioca la Rai che, attraverso i canali di Ray PLay, Rai 4, Rai Sport e Radio 2; regalerà una nuova esperienza ai partecipanti al Comicon.

Nella città si potrà accedere tramite biglietto e purtroppo non sarà possibile ospitare, come gli anni passati 700mila visitatori contemporaneamente. Il Sindaco spiega – ”Accoglieremo un numero di persone sufficiente per vivificare una città che attende quell’evento con grande speranza”. La parte di presenza del Lucca Comics sarà fatta di incontri a numero chiuso o all’aperto quando possibile per recuperare più posti possibili mentre, nella parte digitale, si riverseranno gli appassionati di videogiochi e fumetti.

Quest’anno, per rendere la fiera il più sicura possibile ma senza far perdere la magia ai molti che non potranno comprare il biglietto, si è deciso di renderla ”itinerante”: fumetterie, negozi di giochi e librerie di tutta Italia, infatti, potranno diventare un’espansione della fiera. I negozianti interessati, dovranno compilare un modulo sul sito www.luccacomicsandgames.com/campfire e potranno organizzarsi per ospitare incontri, trasmettere dirette e creare stand per editori locali.

 

Letture Consigliate