Luigi Pelazza, espulso dal Marocco per un’inchiesta scottante

L’inviato stava girando un reportage sulla prostituzione minorile in Nordafrica. Luigi Pelazza e il suo autore Mauro Pilay sono stati privati dei telefoni. Intanto, «Le Iene» riparte il 2 ottobre. Ecco i nuovi conduttori

Brutta disavventura per Luigi Pelazza, uno degli inviati storici della trasmissione televisiva «Le Iene». Il giornalista torinese si trovava a Marrakech per girare un’inchiesta sulla prostituzione minorile (anche di bambini) in Marocco.

Come ha riportato lo stesso Luigi Pelazza sulla sua pagina Facebook, durante il suo reportage, alle 14.00 di mercoledì, alcuni agenti (circa dieci) hanno fatto irruzione in una casa in cui la “iena” stava facendo un’intervista, interrompendo le riprese e arrestando l’interprete.

Luigi Pelazza e il suo autore Mauro Pilay sono stati portati in prefettura, mentre la polizia marocchina ha sequestrato i loro telefoni, prendendo tutto quello che avevano registrato, vietando loro di fare telefonate e anche di contattare l’ambasciata.

Luigi Pelazza
Luigi Pelazza

L’inviato di Italia 1, dopo aver rifiutato di firmare dei fogli per «assunzione di responsabilità», è stato espulso dal Paese nordafricano. Le autorità locali lo hanno obbligato a dormire in aeroporto, sorvegliandolo a vista, prima di fargli prendere il primo volo per Linate.

«E tutto questo perché? Lo avete capito? Per insabbiare il business della prostituzione minorile, che esiste, c’è e l’ho vista con i miei occhi» ha concluso nel suo post Luigi Pelazza, pubblicando successivamente un video girato sull’aereo in cui dichiara di stare bene. Luigi Pelazza

Intanto, la nuova stagione de «Le Iene» partirà domenica 2 ottobre. Tornata al timone della conduzione, Ilary Blasi sarà affiancata dall’attore Giampaolo Morelli (protagonista della serie televisiva di Rai 2 «L’ispettore Coliandro») e dal comico e youtuber Frank Matano, mentre la seconda puntata della settimana, quella del martedì, dovrebbe essere condotta a cinque da Nadia Toffa insieme ad altri inviati del programma. Chi si aspettava un ritorno di Teo Mammucari, dunque, rimarrà deluso; il conduttore di Velletri, infatti, è entrato nel cast della nuova edizione del talent «Tú sí que vales» come quarto giudice.

Tuttavia, sono state confermate le “iene” storiche, a partire proprio da Luigi Pelazza e Nadia Toffa, ad eccezione di Mauro Casciari, che ha abbandonato la trasmissione nel marzo di quest’anno, ed Enrico Lucci, forse l’inviato in giacca e cravatta più amato (di sicuro quello più ironico), che dopo 19 anni ha lasciato il programma per entrare nella squadra di «Nemo – Nessuno escluso», un nuovo format ideato e condotto proprio dall’ex “iena” Alessandro Sortino, in onda dal 12 ottobre su Rai 2.