macedonia

Tragedia nei cieli della Macedonia, un Piper, partito da Treviso e diretto a Pristina, è precipitato prima di uno scalo tecnico

[ads1]Sono sei le vittime e tutte italiane, il pilota nonché Presidente dell’Associazione dilettantistica sportiva Aeroclub Treviso, Francesco Montagner, il vicepresidente dell’Aeroclub, Dario Bastasin, Luca Dalle Mulle, Angelo Callegari, Ilaria Berti ed infine Visar Degay, quest’ultimo un kosovaro con cittadinanza italiana.

Potrebbe interessarti:

Un viaggio di lavoro, legato all’attivita dell’ Aeroclub che si è trasformato in tragedia. Tutte le vittime risiedevano tra Treviso, Padova ed Udine.

L’aero da turismo era partito dalla pista dell’associazione intorno alle 14.00 di ieri diretto a Pristina, insieme ad altri tre velivoli, tutti arrivati a destinazione tranne quello guidato dal presidente Montagner. I quattro velivoli erano diretti a Pristina per partecipare all’inaugurazione di un Aeroclub nella capitale del Kosovo.macedonia

Il Piper, registrato in Germania, era partito alle 14 dalla pista dell’aeroclub di Treviso e intorno alle 17.40 al controllo dei radar dell’aeroporto di Skopje dove era previsto uno scalo tecnico per fare rifornimento di carburante, non riceveva alcun segnale da parte dell’aereo.

Al momento dell’incidente le condizioni atmosferiche erano avverse con pioggia, vento e scarsa visibilità. Alcuni abitanti di Veles, hanno detto di aver udito un boato e di aver visto fiamme e fumo denso.

La Procura Generale macedone ha aperto un’inchiesta sulla sciagura per appurare le cause dell’incidente.

[ads2]

 

 

Letture Consigliate