Maneskin
immagine da comunicato

I Maneskin trionfano in Italia, ma l’estero li censura. La band rappresenterà il nostro paese all’Eurovision Song Contest, ma potrà farlo solo modificando alcune parti del testo di “Zitti e buoni”. Ecco quali

I Maneskin sono i vincitori ufficiali della 71° edizione del Festival di Sanremo e come tali accedono di diritto agli Eurovision Song Contest. La competizione musicale che mette insieme il meglio della musica europea, ha però un regolamento piuttosto rigido che ha creato non pochi problemi alla band.

Potrebbe interessarti:

Anzitutto l’ESC impone ai paesi partecipanti di presentarsi con un brano in gara che non superi mai il limite di 3 minuti. A questo precetto si aggiunge l’esigenza di “pulire” eventuali testi che potrebbero essere considerati eccessivi perchè contenenti torpiloqui o imprecazioni.

E’ il caso di “Zitti e buoni” dei Maneskin, il brano che in Italia ha conquistato l’ambito Leoncino d’Oro. La canzone in originale supera la durata canonica di soli 19 secondi (3.19), eppure la rigida commissione degli Eurovision non transige. Il secondo problema è rappresentato dal contenuto del testo.

Questa notte i Maneskin hanno pubblicato sul proprio canale Youtube una nuova versione ripensata ad hoc per l’Eurovision in cui viene ridotta la durata (3:03) della canzone e si possono ascoltare alcune modifiche apportate al testo. Quindi il verso: “Vi conviene toccarvi i c******i” è diventato “Vi conviene non fare più errori” mentre “Non sa di che c***o parla”, si è trasformato in un più pacifico “Non sa di che cosa parla“.

I sold out e le nuove date

I Måneskin porteranno la loro musica sui palchi dei più importanti palazzetti italiani, dove presenteranno il loro secondo album “Teatro d’ira – Vol. I”, in uscita venerdì 19 marzo. Il tour conta 11 date, organizzato e prodotto da Vivo Concerti. Incredibile sold out per i biglietti dei primi quattro show al Palazzo dello Sport di Roma (14 e 15 dicembre) e al Mediolanum Forum di Assago (18 e 19 dicembre), a cui si aggiunge un terzo concerto al palazzetto di Milano, previsto per il 22 marzo 2022.

Oltre a questa nuova data oggi sono annunciati i nuovi concerti della tournée che farà tappa il 20 marzo all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO), il 26 marzo al PalaPartenope di Napoli, il 31 marzo al Nelson Mandela Forum di Firenze, il 3 aprile al Pala Alpitour di Torino, l’8 aprile al PalaFlorio di Bari e si concluderà nell’iconica Arena di Verona il 23 aprile 2022. Questo sarà un live evento che vedrà i Måneskin con la loro straordinaria energia aprire la stagione dei grandi concerti 2022 dell’Arena.

Ecco la versione Eurovision di “Zitti e buoni”

Letture Consigliate