19 Dicembre 2022 - 10:56

Manovra 2023, salta la norma sul POS. Tutte le novità

Missione compiuta per il governo Meloni: arriva la delibera per la manovra economica 2023

Manovra Meloni G20, carta g

E’ arrivato finalmente il via libera per la delibera del maxi emendamento presentato dal ministro dell’Economia Giorgetti. Una corsa contro il tempo per delineare i punti della manovra economica del governo Meloni.

Niente abolizioni di sanzioni per chi rifiuta pagamenti con il POS fino a 60 euro: il braccio di ferro con l’Unione Europea ha portato ad un nulla di fatto. Un nodo che la Meloni e lo stesso Giorgetti si sono riproposti di ridiscutere, soprattutto in merito a risarcimenti o sgravi fiscali per operatori e commercianti.

Per quanto riguarda le pensioni, invece, confermata la soglia dei 600 euro per gli ultra 75enni per il 2023. A partire dall’anno successivo è prevista una nuova discussione sul tema.

Conferme anche per quanto riguarda il reddito di cittadinanza: scendono da 8 a 7 le mensilità da erogare nel corso dell’anno. Ci sarà, inoltre, un innalzamento da 6.000 a 8.000 euro della soglia massima per l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro che assumono, tra il primo gennaio e il 31 dicembre 2023, con contratto a tempo indeterminato, beneficiari del reddito di cittadinanza.