maturità 2021
Immagine da Pixabay

Il nuovo ministro dell’istruzione lavora alla nuova ordinanza per gli esami di maturità 2020/2021, ecco le principali novità

Entro la fine di questa settimana dovrebbe arrivare l’ordinanza che disciplina la maturità 2021. Il nuovo ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi infatti sta già lavorando alle nuove linee guida per il nuovo esame di Stato che sarà differente da quello previsto nel 2020.

Potrebbe interessarti:

Per la maturità 2021 torneranno le invalsi, a confermarlo è la presidente dell’Invalsi Anna Maria Ajello. Il calendario della somministrazione dei test Invalsi dunque sarà il seguente:

  1. Sessione ordinaria Classi Campione Prove di Italiano, Matematica e Inglese (lettura e ascolto): la scuola dovrà scegliere tra martedì 2, mercoledì 3, giovedì 4, venerdì 5 marzo.
  2. Sessione ordinaria Classi NON Campione Prove di Italiano, Matematica e Inglese (lettura e ascolto): la scuola dovrà stilare il proprio calendario nei compresi tra lunedì 1° marzo 2021 e mercoledì 31 marzo 2021.
  3. Sessione suppletiva Classi NON Campione e Candidati privatisti Prove di Italiano, Matematica e Inglese (lettura e ascolto): la scuola dovrà stilare il proprio calendario nei compresi tra lunedì 17 maggio 2021 a venerdì 21 maggio 2021.

Attualmente non si conosce però il peso delle prove Invalsi sul rendimento. Potrebbe essere eliminato il criterio dei tutti ammessi agli esami. Saranno in questo senso gli scrutini finali delle classi quinte a decretare le ammissioni degli studenti all’esame di maturità. L’unica prova sarà dunque il colloquio che potrebbe non più svolgersi secondo lo schema dell’argomento proposto dal docente. Potrebbe essere previsto in questo senso un ritorno alla classica tesina.

Letture Consigliate