MES, Di Maio e Di Battista all’attacco contro Conte



Di Battista Bibbiano
Screenshot da canale ufficiale YouTube LA7

La vicenda del fondo salva-stati sta mettendo uno contro l’altro i 5 Stelle. E alla faida contro Giuseppe Conte, dopo Di Maio, si aggiunge anche Di Battista

Il grande gelo. Il Movimento 5 Stelle si sta letteralmente disfacendo con le sue mani. Ma non c’è solo la disputa tra il premier Giuseppe Conte e il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a tenere banco nel partito. Alla faida già “sanguinaria”, si aggiunge infatti un altro esponente di spicco della Casaleggio Associati: Alessandro Di Battista. “L’uomo dei due mondi” ha finalmente preso una posizione e si è schierato al fianco del leader del partito.

In un post su Facebook, Di Maio ha affrontato uno dei punti in cui Giuseppe Conte gli ha fatto più male: “Giuseppe Conte ha detto ieri, nel suo discorso alle Camere, che tutti i ministri sapevano di questo fondo. Certamente sapevamo che il MES era arrivato ad un punto della sua riforma, ma sapevamo anche che era all’interno di un pacchetto, che prevede anche la riforma dell’unione bancaria e l’assicurazione sui depositi. L’Italia rischia di finire sotto ricatto. Serve tempo per fare delle modifiche. Decideremo noi come e se dovrà passare questa riforma del MES, che è una cosa seria e su cui gli italiani debbono essere informati accuratamente.

Le proposte per migliorare questa riforma ci sono. Ora ci aspettiamo una revisione dei punti critici.” ha poi concluso.
Di Battista si è limitato ad un semplice commento, che però ha svelato la sua posizione: “Concordo. Non così, non conviene all’Italia. Punto.

Insomma, il duello si fa più aspro.

Leggi anche