Home Politica Affari alla Difesa, il ministro Trenta dispone il trasferimento del marito

Affari alla Difesa, il ministro Trenta dispone il trasferimento del marito



Elisabetta trenta

La ministra della Difesa Elisabetta Trenta al suo primo giorno di lavoro ha chiesto il trasferimento del capitano Claudio Passarelli, suo marito. Si tratterebbe di uno spostamento richiesto “per questioni di opportunità“.

Si tratterebbe di un conflitto di interessi che vedrebbe coinvolta la Trenta.  La sua arriva nel primo giorno di lavoro a Palazzo Baracchini. Il Capitano Passarelli, “non si sia mai occupato di acquisti o contratti, sarà comunque spostato all’ufficio Affari Generali, retto da un dirigente civile, che sovrintende alle esigenze organizzative e logistiche del funzionamento del segretariato generale” – come riporta l’Ansa che ne ha dato la notizia.

La Trenta è considerata una grande esperta di difesa, sicurezza e cooperazione internazionale. Dall’ottobre 2005 al luglio 2006 è stata consigliere politico della Farnesina in Iraq, ed “esperto senior” a Nāṣiriya, in Iraq.

Nel 2009 per cinque anni è stata richiamata in servizio in Libano come country advisor, ufficiale capitano della riserva internazionale selezionata per il corpo amministrativo, nell’ambito di progetti per la sicurezza internazionale e della forza militare di interposizione UNIFIL, e Commissario dell’Esercito. Ha collaborato in qualità di analista al Centro militare di studi strategici.

Fino al 2018, è stata vicedirettore del Master in Intelligence and Security presso la Link Campus di Roma, filiazione dell’università maltese.

Leggi anche