Morto suicida Francesco Lo Coco, ematologo di fama mondiale



francesco lo coco

È morto, all’età di 64 anni, Francesco Lo Coco, ematologo di fama mondiale famoso per aver messo a punto una terapia contro la leucemia promielocitica

È improvvisamente venuto a mancare il Prof. Francesco Lo Coco, ematologo di fama mondiale. La scorsa domenica, mentre era a pranzo in un ristorante sulle sponde del Tevere, si è allontanato e si è gettato nelle acque del fiume. Sconosciute, per il momento, la cause del gesto.

Lo Coco, allievo di Mandelli, era un docente di ematologia presso l’Università di Roma Tor Vergata. Aveva messo a punto una terapia non chemioterapica contro una forma di leucemia fulminante, la promielocitica. Grazie a questa e ad altre scoperte, sono stati diversi i riconoscimenti conferitigli, tra cui il “José Carreras Award“.

Il presidente della Commissione Sanità del Senato, Pierpaolo Sileri, ha scritto in una nota: “Con la scomparsa di Francesco Lo Coco, professore di Ematologia all’Università di Roma Tor Vergata, se ne va un amico, con cui ho condiviso molto della mia vita umana e professionale, e una mente geniale, un professionista come ce ne sono pochi. Ci ha aiutato a sconfiggere la leucemia fulminante senza chemioterapia. Una scoperta che gli valse tanti premi, un lavoro dedicato agli altri come tutta la sua vita che non solo lo ha ha reso famoso in Italia e all’estero, ma lo ha fatto amare da tutti. La mia fortuna è stata conoscerlo e condividere con lui lavoro e amicizia“.

Leggi anche