napoli voragine
screen

Crolla un pezzo del parcheggio dell’Ospedale del Mare a Napoli in seguito ad un forte boato avvertito nella notte

Paura a Napoli nella notte tra il 7 e l’8 gennaio, alle 4:30 del mattino una voragine si è aperta nel parcheggio dell’Ospedale del Mare di Ponticelli. In seguito ad un forte boato il manto stradale ha ceduto creando un enorme voragine che ha inghiottito tre macchine parcheggiate. Al momento non ci sono feriti. Evacuato per sicurezza il Covid center.

Potrebbe interessarti:

Il cedimento ha creato una voragine profonda circa 20 metri e larga una cinquantina di metri. Le autorità di Napoli indagano sulla causa del cedimento. Si ipotizza che la strada sia crollata in seguito a dei guasti riportati dalle condutture dell’ossigeno. Attualmente sono in corso le verifiche per certificare l’entità dei danni e per certificare che non ci siano altri crolli nelle vicinanze.

In un primo momento le autorità hanno creduto si trattasse di un danno doloso, solo in seguito ad ulteriori accertamenti è stata avallata l’ipotesi del guasto alle tubature dell’ossigeno poste nel sottosuolo, anche se non è ancora chiaro se il cedimento abbia causato danni alle condutture o se sia stato il contrario. A confermare l’ipotesi del guasto è anche l’ex assessore di Napoli Mario Calabrese.

Il boato e la conseguente apertura della voragine ha preoccupato tutti i cittadini, sul web molti sono i video che certificano l’accaduto.

Letture Consigliate