conte, decreto ristoro DPCM Lombardia
Immagine da YT Palazzo Chigi

A Palazzo Chigi, Giuseppe Conte ha illustrato le nuove misure per quanto riguarda il DPCM per il Coronavirus. Saranno vietati gli spostamenti

Nuovo giro di boa, nuovo DPCM. Giuseppe Conte è pronto a dare la sua botta finale. Nella consueta conferenza stampa in diretta a reti unificate, il premier ha illustrato delle nuove delucidazioni sui nuovi provvedimenti intrapresi per combattere il Coronavirus. Dopo un confronto con i ministri Speranza e Boccia, il capo del Governo ha intrapreso una serie di interventi ordinari per affrontare al meglio Dicembre.

Potrebbe interessarti:

Continueremo ad applicare il sistema che prevede le regioni colorate. Il sistema sta funzionando. In particolare, ci sta permettendo di dosare i nostri interventi, differenziando le misure. Nel giro di appena un mese, abbiamo piegato la curva dei contagi, riportando l’RT sotto l’1. Continuando così, in un paio di settimane, tutte le regioni saranno gialle. Un risultato davvero significativo, se consideriamo che scuole, fabbriche e uffici sono aperti. Ma non dobbiamo abbassare la guardia, soprattutto per le festività natalizie. Per questo, siamo costretti a introdurre ulteriori restrizioni dal 21 Dicembre al 6 Gennaio. Dobbiamo scongiurare una terza ondata. Saranno vietati gli spostamenti tra Regioni. Nelle festività sono vietati gli spostamenti anche tra Comuni. Ci si potrà sempre spostare per esigenze lavorative o per casi di necessità.” ha detto Conte.

Gli italiani che andranno all’estero saranno sottoposti, al loro ritorno, alla quarantena. Anche i turisti stranieri saranno sottoposti alla stessa misura. Gli impianti sciistici resteranno chiusi dal 4 Dicembre al 6 Gennaio. Dal 21 saranno invece sospese le crociere. Dal 7 Gennaio sarà garantita la didattica in presenza per il 75% degli studenti. In un sistema liberal-democratico, non possiamo imporre nulla. Per questo chiediamo una raccomandazione: quella di non ricevere a casa persone non conviventi. Cautela essenziale per fermare il contagio.” ha poi proseguito.

Negozi

I negozi rimarranno aperti fino alle ore 21. Dal 4 Dicembre al 15 Gennaio, nei giorni festivi e pre-festivi, però, le attività saranno limitate. Abbiamo deciso di far partire il piano cashless. Dall’8 Dicembre prenderà il via il piano Cashback. Chi paga con carta, avrà il rimborso che potrebbe arrivare al 30% delle spese su qualsiasi merce. Questa misura non varrà per gli acquisti online. Dovremo favorire gli esercizi commerciali. Per partecipare dovete scaricare l’app IO. Oggi ricorre la giornata per la Disabilità. Alle associazioni voglio confermare che l’attenzione verso di loro è altissimo. Anche per questo, abbiamo cercato di inseguire delle misure per le loro esigenze.” ha dichiarato Conte.

Dobbiamo attendere che il piano dei vaccini possa essere operativo. Arriverà con il nuovo anno. Questo Natale sarà diverso, ma non meno autentico.” ha poi concluso Conte.

Letture Consigliate