24 Ottobre 2022 - 16:24

Osimhen, l’odore del sangue: quando parte non c’è scampo

La maturazione calcistica di Victor Osimhen passa dalla strepitosa rete segnata contro la Roma. Un bomber così non ha alcun limite

Osimhen Roma Napoli

Che Victor Osimhen sia un bomber di livello assoluto ormai non è un mistero. Ciò che fa specie è che le prestazioni del nigeriano, di ritorno dall’ennesimo infortunio, rimangano comunque così tanto impattanti sui risultati del Napoli, da regalare i tre punti agli azzurri anche contro le big.


La strepitosa prestazione del numero nove partenopeo contro i giallorossi si cristallizza tutta nella fantastica rete che sblocca il match quasi sullo scadere. Al termine di una gara sporca, brutta e con pochi spunti, Osimhen sale in cattedra bruciando un difensore esperto come Smalling e scaraventando in rete la sfera colpendola al volo ad incrociare. Il gol è semplicemente meraviglioso.

Contro un Osimhen del genere è pressoché impossibile organizzare una contromisura. Quando sente l’odore del sangue c’è poco da fare: il nigeriano parte, divora il campo e arriva a calciare. Se a tutto questo ci si aggiunge anche la straordinaria abilità nel calciare la palla al volo da un’angolazione proibitiva, il risultato non può che essere un super gol che infiamma la gara e mette il sigillo su un match complicatissimo.

Oggi Osimhen vale sicuramente molto più dei 100 milioni offerti in estate dal Manchester United, ma siamo sicuri valga la pena privarsene?