Polonia-Italia 0-1: Biraghi al 92′ abbatte i polacchi



italia-portogallo
Foto: Facebook Nazionale Italiana di Calcio

Polonia-Italia termina in gloria per i colori azzurri: un gol di Cristiano Biraghi regala 3 punti importanti nella Nations League; polacchi condannati alla Lega B

Un gol di Cristiano Biraghi al 92′ regala 3 punti pesantissimi all’Italia contro la Polonia. Al Silesian Stadium, gli azzurri vincono per 1-0 e sono certi della permanenza in Lega A per la prossima stagione. Polacchi fischiati e retrocessi matematicamente in B.

Adesso la Nazionale ha la possibilità di giocarsi la qualificazione alle Final Four: nel prossimo match, a San Siro arriverà il Portogallo, distante due punti, ma che sarà orfano di Cristiano Ronaldo e Pepe (quest’ultimo squalificato).

La più bella Italia dell’era Mancini, ma anche dell’ultimo anno e mezzo. Mancava solo il gol alla squadra azzurra per sbloccarsi ma Szczesny e i legni (ben 2) hanno tenuto stregata la porta avversaria.

La partita

Dopo un minuto di gioco, Jorginho centra la traversa con un destro a giro fantastico. La squadra del Mancio domina tutto il primo tempo, giocando anche un grandissimo calcio, con Verratti e l’italo-brasiliano che migliorano l’intesa e i tre davanti molto intraprendenti.

Al 30′ ancora la sorte contro l’Italia: Chiesa scambia con Insigne e crossa al centro per l’attaccante del Napoli che supera in spaccata Szczesny ma colpisce la traversa.  Poi inizia lo show del portiere polacco: prima stoppa Chiellini con un bel colpo di reni. Poi è miracoloso su Jorginho e Florenzi, respingendo in due occasioni con la manona destra e salvando i suoi.

Nella ripresa, la Polonia è meglio organizzata con Blaszczykowski e Grosicki in campo ed il 4-4-2 con Milik e Lewandowski (quest’ultimo inesistente) in avanti. L’Italia però continua a macinare gioco ma non a trovare il gol.

E così sono i padroni di casa ad andarci vicino proprio con Grosicki: su un lancio dalle retrovie di Zielinski, l’esterno supera Biraghi e calcia di destro ma trova l’opposizione di piede da parte di Donnarumma, che salva.

Gli azzurri vanno in vantaggio al 66′ con Chiesa ma l’arbitro annulla per un fuorigioco di Insigne, dopo una bellissima azione corale. Dal gol annullato si rischia il gol subito: Insigne perde palla in mezzo al campo e fa partire il contropiede polacco con Donnarumma che salva miracolosamente su Lewandowski, poi Milik spara alto.

Il primo cambio di Mancini arriva al minuto 81 ed è Kevin Lasagna, che risulterà decisivo. Quando tutti iniziavano a pensare allo 0-0, il centravanti dell’Udinese spizza su un calcio d’angolo battuto da Chiesa e trova sul secondo palo Biraghi, che segna a porta sguarnita.

Esplode il clan azzurro con Mancini in testa: l’Italia vince la partita in maniera meritata. Da sottolineare l’esultanza del terzino della Fiorentina che ha alzato le braccia al cielo, indicando il numero 13, quello che era di Davide Astori. Un gol piovuto dall’alto.

Polonia-Italia 0-1: il tabellino

Polonia (4-3-1-2): Szczesny; Bereszynski, Glik, Bednarek, Reca (87′ Jedrzejczyk); Szymanski (46′ Grosicki), Goralski, Linetty (46′ Blaszczykowski); Zielinski; Milik, Lewandowski. – Allenatore: Brzęczek

Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi (84′ Piccini), Bonucci, Chiellini, Biraghi; Verratti, Jorginho, Barella; Bernardeschi (81′ Lasagna), Insigne, Chiesa. – Allenatore: Mancini

Rete: 92′ Biraghi (I)

Leggi anche