Primavera, la stagione della rinascita: origine, curiosità ed eventi

AttualitàPrimavera, la stagione della rinascita: origine, curiosità ed eventi

L’arrivo della Primavera segna per quasi tutte le culture un periodo di rinascita, colori, luce e vita. Una sorta di risveglio dopo il torpore invernale

Nell’immaginario collettivo la stagione della Primavera indica la rinascita, fiori che sbocciano, le giornate si allungano e in questo trionfo di luci e colori le persone ritrovano una rinnovata energia. Fin dall’antichità infatti si credeva nella stagione primaverile si verificasse un equilibrio cosmico perfetto, in grado di portare energie. Da questo punto l’etimologia del termine è altamente significativa: la parola risulta composta da due termini “prima” e “vera“, proprio su quest’ultimo è necessario puntare lo sguardo. Infatti è possibile ricondurre “vera” alla radice sanscrita vas che significherebbe “ardere, splendere“. Semplicemente, quindi, la “Prima-vera” è la “stagione prima dell’estate“.

Equinozio di primavera

Per convenzione si dice equinozio di Primavera quel momento che chiude definitivamente la stagione invernale e inaugura quella primaverile. Gli equinozi sono i momenti in cui il centro del disco del Sole si trova sul punto d’incrocio tra l’equatore celeste e l’eclittica. L’equinozio di primavera segna il passaggio del Sole dall’emisfero celeste australe all’emisfero celeste boreale. Nel giorno dell’equinozio, in tutti i luoghi del nostro pianeta, la lunghezza del giorno è uguale a quella della notte. Quest’anno avverrà il 20 marzo alle 9.37, le 10.37 in Italia. Dall’inizio del mese di marzo al 31, la durata del giorno aumenta di 1 ora e 26 minuti. La fine della stagione primaverile si individua con il 21 giugno, il giorno del solstizio d’estate, il giorno con più ore di luce nel corso dell’anno.

E in astrologia?

Dal punto di vista astrologico, la stagione primaverile inizia con il segno dell’Ariete, per passare poi nel Toro, fino a terminare con i Gemelli. Non a casa il segno dell’Ariete, che è primo segno dello zodiaco, è il simbolo dell’inizio, quello che avvia le cose e le origina. Per questo motivo il segno dell’Ariete viene paragonato alla nascita poiché inizia nel primo giorno di primavera. Si tratta di un segno cardinale di fuoco governato da Marte: i nati in questo segno presentano energia, coraggio e intraprendenza. Hanno una grande carica vitale e dinamicità. Il segno del Toro, secondo dello zodiaco, è un segno fisso di terra, governato da Venere: le persone appartenenti a questo segno si riconoscono per la tenacia, la caparbietà, la lealtà, la pazienza. I Gemelli sono l’ultimo segno che coincide con la stagione primaverile e sono un segno mobile d’aria, governato da Mercurio. I nati in Gemelli sono da menzionare l’apertura mentale e le capacità di comunicazione. 

E in meteorologia?

Secondo il criterio meteorologico, l’inizio delle stagioni viene fatto coincidere col primo giorno dei mesi di passaggio contenenti i solstizi o gli equinozi, per la similarità del clima con la stagione astronomica entrante. Mantenendo immutata la durata tipica di tre mesi risulta che la primavera interessa i mesi di Marzo, Aprile e Maggio, dal 1º marzo al 31 maggio.

Festività e ricorrenze

Tra le principali festività e ricorrenze che ricadono nel periodo della primavera metereologica ricordiamo:

  1. 1° aprile: Pesce d’aprile. Si tratta di una tradizione che viene seguita in diversi Paesi del mondo e consiste nella realizzazione di scherzi da mettere in atto nella giornata del Primo aprile;
  2. 04 aprile – Pasqua. La Pasqua si festeggia sempre durante la Primavera ma varia di anno in anno a seconda dei i. Quest’anno cadrà domenica 4 aprile. Festa sacra per i cristiani, celebra la resurrezione di Gesù Cristo;
  3. 05 aprile – Pasquetta. Il lunedì dell’Angelo, che in Italia in genere celebriamo con grigliate e scampagnate all’aperto, cade il giorno successivo alla santa Pasqua. Quest’anno quindi cade il 5 Aprile;
  4. 25 aprile – Festa della Liberazione. L’anniversario della liberazione d’Italia è una festa nazionale della Repubblica Italiana che celebra la liberazione della penisola dall’occupazione nazista e dal regime fascista;
  5. 1 maggio – Festa del Lavoro. La Festa dei lavoratori si celebra in diversi Paesi del mondo e lo fa in ricordo delle lotte per i diritti dei lavoratori.
  6. 9/10 maggio – Festa della Mamma. In Italia si festeggia la seconda domenica di Maggio per celebrare la figura materna.

Allergie di primavera

Con l’arrivo della bella stagione e i cambiamenti delle condizioni atmosferiche inizia anche la stagione delle allergie. A soffrirne in Italia sono circa 2 milioni, di cui 570.000 con meno di 18 anni. La primavera è il periodo dell’anno in cui la concentrazione aerea di pollini è più alta e perciò le allergie raggiungono il loro culmine. I sintomi tipici e più diffusi sono coinvolgono le mucose del naso, gli occhi e le vie aeree. Altri sintomi che possono comparire in associazione alla comparsa dell’allergia ai pollini, sono stanchezza e difficoltà di concentrazione, mal di testa, prurito diffuso, orticaria, dermatite.

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
82,962
Totale di casi attivi
Updated on 30 July 2021 - 19:03 19:03