Che ansia il red carpet: ma chi lo ha inventato?



In questi giorni, al Festival del cinema di Venezia molte star si concedono una passerella sull’ormai iconico red carpet. Proviamo a ricostruire la storia di un oggetto di culto

La liturgia è ormai più che rodata: star del mondo dello spettacolo a livello globale, quando arrivano ai vari Festival del Cinema che si tengono in varie parti del mondo, prima di presentare la loro pellicola si concedono un bagno di folla sul red carpet, tra autografi, selfie, fotografi a caccia dello scatto perfetto e una spruzzatina di glamour.

Ma quando, per la prima volta l’ormai iconico red carpet, è stato utilizzato come passerella ai Festival del Cinema?

Certezze sull’inizio di questa liturgia non ve ne sono, ma due articoli apparsi sul Los Angeles Times a firma della Smithsonian Institution, hanno cercato di ricostruirne la storia.

Los Angeles – Cannes – Venezia

Di certo, il tappeto rosso fu utilizzato nel 1961, in occasione della prima cerimonia di consegna degli Oscar mandata in onda in tv.

Per quel che riguarda, invece, il Festival di Cannes, Jean- Sebastien Leroux racconta nel suo libro “L’antiguida del Cinema”, che il tappeto rosso potrebbe essere stato usato per la prima volta nel 1984.

E a Venezia? Poche sono le ipotesi accreditate: quel che è certo è che il red carpet non fu utilizzato nel corso della prima edizione della Mostra, datata 1932.

Una storia secolare

Eppure dell’utilizzo celebrativo di un tappeto color porpora dovevano esserne consapevoli già gli antichi Greci. Prendiamo ad esempio la tragedia Agamennone di Eschilo. Rappresentata per la prima volta nel 458 a.C., essa documenta l’uso del tappeto rosso in occasione del ritorno dell’eroe eponimo della tragedia ad Argo. In realtà, il color porpora prelude però all’omicidio di Agamennone orchestrato da Clitennestra, sua adultera moglie.

Scopo celebrativo doveva avere anche il tappeto rosso steso nel 1821 per l’arrivo del Presidente americano James Monroe a Georgetown, ma il tappeto rosso poteva avere anche la funzione di evidenziare un particolare evento sociale: è questo il caso del paramento approntato dalla 20th Century Limited per i passeggeri del primo treno espresso New York-Chicago. (1902)

Ma l’inventore propriamente detto del tappeto rosso potrebbe essere Sid Grauman che nel 1922, a Los Angeles, accolse presso il “suo Egyptian Theatre gli attori del film Robin Hood, che furono i primi a calpestare per meriti artistici un paramento color porpora.

Leggi anche