Lega Nord, Roberto Maroni non si ricandiderà in Lombardia



maroni

Roberto Maroni ha deciso di non ricandidarsi alla guida della regione Lombardia per motivi personali. Al suo posto potrebbe esserci Attilio Fontana, ex sindaco di Varese

Roberto Maroni sgancia la “bomba” nel centrodestra, a poche settimane dall’inizio della campagna elettorale. Il presidente della Lombardia ha infatti ufficializzato alla stampa che non si ricandiderà alla guida della regione, ufficialmente per “motivi personali”.

Il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, ha subito cercato di stemperare la tensione: “Se ci sono problemi o scelte di vita privata, personale e familiari, che impediscono di proseguire, la politica fa un passo indietro. Già oggi ci sarà il nome di chi governerà la più grande Regione italiana nei prossimi 5 anni. Certo, dispiace, perché se uno lavora bene cinque anni, l’auspicio che possa lavorare bene per altri cinque c’è.

Per Salvini, il successore di Maroni potrebbe essere Attilio Fontana.
Sarebbe assolutamente adatto a fare il presidente della Lombardia al posto di Roberto Maroni. Il suo nome è un’ipotesi. Si tratta di proseguire il buon lavoro di questi venti anni. Quindi le scelte personali sono scelte personali. Le rispetto, ci mancherebbe altro, ma il nostro dovere è garantire a 10 milioni di lombardi quello che abbiamo garantito in termini di tassazione più bassa.” ha concluso Salvini.

 

Leggi anche