5 Dicembre 2017 - 23:09

Roma-Qarabag 1-0, Perotti regala qualificazione e vittoria del girone

roma-qarabag

Un gol dell’argentino decide Roma-Qarabag e dà la qualificazione agli ottavi. L’Atletico ferma il Chelsea e i giallorossi chiudono primi

Vittoria doveva essere e così è stata, ma quanta fatica. La Roma batte 1-0 il Qarabag all’Olimpico e accede agli Ottavi di finale di Champions League. Decide una rete di Diego Perotti al 53′. I giallorossi vincono anche il girone C.

Nessuna novità rispetto alla vigilia per Eusebio Di Francesco, che recupera Kolarov sulla sinistra. Il Qarabag, già eliminato dalla competizione, si presenta con un 4-1-4-1 ma proiettato tutto a difendere i pali di Sehic.

Il primo tempo vede una Roma molto tesa in campo. Il Qarabag si chiude e non concede ai giallorossi di penetrare pericolosamente in area di rigore. La squadra di Di Francesco gioca quasi tutto la prima frazione nella metà campo ospite ma non riesce a sfondare. Solo al secondo minuto di recupero c’è la migliore occasione. Cross di Perotti che scavalca l’area e trova Nainggolan, che calcia in porta ma trova la grande risposta di Sehic. Qui il primo tempo: Roma contratta, Qarabag ordinato e bravo a difendersi.

Perotti-gol, poi la gioia da Stamford Bridge

Nella ripresa, la Roma capisce che è il momento di trovare il gol che vale la qualificazione ed assedia l’area avversaria. Al 53′, il muro azero crolla: Perotti sfonda e serve Dzeko che, davanti a Sehic, vede ribattuto il tiro. La palla si impenna e si avventa come un falco l’argentino che ribadisce in rete di testa. Roma-Qarabag 1-0 ed esplode l’Olimpico.

Passano solo 2 minuti e arriva da Londra la notizia del vantaggio dell’Atletico contro il Chelsea, grazie a Saul Niguez. I giallorossi sarebbero primi così.

Alla fine della partita manca ancora molto e Di Francesco ordina ai suoi di chiuderla. Ci prova due volte Nainggolan da fuori area ma è bravo Sehic a respingere in entrambe le situazioni. La Roma non chiude e il Qarabag va vicino al clamoroso pari. Fazio buca su un cross di Guerrier, Michel si tuffa e batte sotto porta. Allison (nemmeno lui sa come) si ritrova la palla tra le braccia e il popolo giallorosso respira.

All’86’, Kolarov è autore di una grande giocata ed entra in area ma il suo tiro è messo in angolo da Sehic. Infine, Dzeko, in contropiede, spreca il raddoppio al 90′ ma dopo 2 minuti di recupero, i giallorossi possono far festa.

Roma-Qarabag finisce così, con i giallorossi che entrano agli ottavi di finale della Champions League. Evento che non accadeva dalla stagione 2015/16. La gioia è doppia: il Chelsea pareggia soltanto e va a pari punti con i giallorossi. Ma la vittoria per 3-0 all’Olimpico della Roma contro i Blues, manda i capitolini al primo posto.

E chi lo avrebbe mai detto al momento del sorteggio. La Roma ha vinto il girone di ferro, relegando l’Atletico in Europa League. Un grande risultato, che fa dei giallorossi una mina vagante in questa Champions.

Il migliore in campo

DIEGO PEROTTI 7 – Proprio 7 mesi fa, il 28 Maggio, regalò la qualificazione Champions League dalla porta principale, segnando al 90′ il gol del 3-2 contro il suo Genoa. Oggi è sempre lui a decidere Roma-Qarabag, valevole per l’ultima giornata della fase a gironi. Il suo gol (sempre sotto la Curva Sud) vale l’ingresso tra le 16 migliori d’Europa. Un gol voluto e segnato con un colpo di testa, che non è il pezzo pregiato della casa. L’uomo del destino.