Ryan Gosling mangia i cereali con onore

Prima PaginaRyan Gosling mangia i cereali con onore

Ryan Gosling omaggia il suo fan morto di cancro alle ossa a 27 anni postando un video su Vine in cui finalmente mangia i cereali

[ads1]

Era il 2013 quando il giovane filmmaker Ryan McHenry inizia a “nutrire” una grande passione per Ryan Gosling e per i cereali. Il giovane scozzese realizzò uno dei meme più divertenti degli ultimi tempi “Ryan Gosling Won’t Eat His Cereal”.

Si tratta di una serie di Vine tratti da film o interviste del sex simbol Rayan: mentre la sua faccia è in primo piano, solitamente con un’espressione drammatica e intensa, si avvicina lentamente fuori dallo schermo un cucchiaio pieno di cereali.

L’effetto è decisamente comico, anche perché McHenry faceva entrare nell’inquadratura il cucchiaio pochi istanti prima di una smorfia disgustata di Gosling o di un suo gesto che respingeva e faceva cadere cucchiaio e cereali.

Ryan Gosling non ha ignorato i Vine che lo vedevano protagonista e, un po’ infastidito, l’11 aprile scorso nel corso di una chat con i fan aveva risposto ironicamente via Twitter a McHenry con un “Io amo i cereali“. “Mi dispiace davvero di aver realizzato quel meme– aveva scritto il ragazzo –, mi perdonerai mai?” La star aveva risposto con un secco ironico “No”.

Il video qui sotto è una compilation che su Youtube ha superato il milione di visite.

Nello stesso anno a McHenry venne diagnosticato un osteosarcoma, un cancro alle ossa.

Il giovane ha lottato duramente per tutto questo tempo, fino a domenica scorsa, giorno in cui è morto a soli 27 anni.

L’attore hollywoodiano Ryan Gosling ha deciso dunque di rendergli omaggio mandando via Twitter un messaggio di condoglianze alla sua famiglia dicendo di sentirsi fortunato per aver fatto parte della sua vita in qualche piccolo modo.

Contestualmente, l’attore ha reso omaggio al creatore del meme postando un video su Vine in cui effettivamente mangia i cereali.

Il video ha contribuito a portare l’attenzione su una raccolta fondi in memoria di Ryan McHenry che sarà destinata alla ricerca per il cancro (le donazioni posso essere fatte su questo sito).

[ads2]

Palma Bottahttp://zon.it
Classe 1989, laureata in lettere moderne con una tesi sulla nuova comunicazione con l'#. Appassionata e curiosa. Convinta sostenitrice dei new media e delle donne, soprattutto della forza che quest'ultime regalano, in altre parole: femminista simpatica. Curatrice e amministratore del blog Tè in Metropolitana. Con molto entusiasmo entra a far parte della famiglia Zon dal settembre 2014.

Covid-19

Italia
113,040
Totale di casi attivi
Updated on 18 September 2021 - 22:57 22:57