Sampdoria-Fiorentina 1-1: Caprari risponde al Cholito Simeone



sampdoria-fiorentina
Foto: Instagram ACF Fiorentina

Il recupero della 1a giornata, Sampdoria-Fiorentina, termina 1-1: al gol nel primo tempo di Giovanni Simeone, ha risposto Gianluca Caprari nella ripresa

Sampdoria-Fiorentina è il primo dei due recuperi del 1° turno di campionato. Il match, rinviato per la strage del Ponte Morandi di Genova del 14 agosto, si è chiuso sul punteggio di 1-1. In gol Gio Simeone per i Viola al 13′ e il pareggio fissato da Caprari all’ora di gioco.

La cronaca

Qualche cambio tra i due tecnici: Giampaolo fa rifiatare Colley e Bereszyski per Sala e Tonelli, mentre Pioli lancia Pjaca e manda in panchina Benassi.

La Fiorentina passa in vantaggio dopo 13‘: Biraghi raccoglie un pallone sulla sinistra e crossa al centro per il colpo di testa del Choito Simeone, che segna l’1-0.

Gelato il Marassi, la Samp prova a reagire mentre i ragazzi viola (oggi in tenuta verde) giocano in contropiede e sfiorano il raddoppio ma Audero compie un vero e proprio miracolo su Pjaca intorno al 30′.

La Doria va vicinissima al pareggio con Caprari: l’ex-Roma disegna una punizione quasi perfetta che si stampa sulla traversa e salva Dragowski (preferito ancora a Lafont). Il primo tempo si chiude senza recupero.

La ripresa inizia ancora con il duello Caprari-Dragowski: stessa dinamica ma questa volta è il portiere polacco a respingere, mandando il pallone in calcio d’angolo. Risponde il Cholito Simeone, sempre in contropiede, ma è super-Audero a fermare i Viola.

Ma al terzo duello tra Caprari e Dragowski vince (e anche meritatamente) il giocatore di Giampaolo: pallone sul destro dai 20 metri e destro a giro all’angolo che supera il 69 della Fiorentina. Partita che torna in parità e il Marassi ribolle.

Inizia poi la girandola di cambi: Ramirez e Praet rilevano Caprari e Linetty nella Samp, mentre Pioli richiama Pjaca (deludente) e Gerson per Mirallas e Benassi.

Proprio l’uruguaiano della Samp sfiora il 2-1 con un bel calcio di punizione che però dà solo l’illusione ottica del gol ai tifosi blucerchiati. La Viola risponde con un colpo di testa di Milenkovic ma Audero chiude ancora la porta.

I due allenatori chiudono i cambi con i giovani Kownacki e Sottil (quest’ultimo all’esordio assoluto) contro Quagliarella e Chiesa. Ma l’occasione ce l’ha l’altro subentrato, Kevin Mirallas: l’ex Everton trova spazio dal limite e scarica un rasoterra che sibila il palo, facendo tremare il pubblico doriano.

I 3 minuti di recupero regalano un ultimo brivido: Milenkovic dai 30 metri esplode il destro e Audero deve tuffarsi e mandare in angolo. Si chiude in parità: entrambe le squadre salgono a quota 7 in classifica, rimanendo dietro a Napoli, Spal (9) e Juventus (12).

Sampdoria-Fiorentina 1-1: il tabellino

Sampdoria (4-3-1-2): Audero, Sala, Tonelli, Andersen, Murru; Barreto, Ekdal, Linetty (55′ Praet); Caprari (69′ Ramirez); Quagliarella (82′ Kownacki), Defrel. – All. Giampaolo

Fiorentina (4-3-3): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Edmilson Fernandes, Veretout, Gerson (70′ Benassi); Pjaca (61′ Mirallas), Simeone, Chiesa (82′ Sottil). – All. Pioli

Marcatori: 13′ Simeone (F), 60′ Caprari (S)
Ammoniti: Sala, Linetty, Tonelli (S), Veretout, Benassi (F)
Espulsi:

Note:

Leggi anche