Scottature solari: ecco come curarle in maniera naturale



scottature solari

Poca attenzione, poca crema e troppo sole: il risultato? Scottature solari dolenti e fastidiose! Ecco come sbarazzarsene in maniera naturale

Le scottature solari sono molto frequenti durante la stagione estiva!

Di solito si sviluppano entro poche ore dopo essersi esposti eccessivamente ai raggi ultravioletti (UV) provenienti dal sole o da fonti artificiali (lettini o lampade abbronzanti).
Questo tipo di scottatura provoca pelle arrossata e molto bruciore: cosa fare in questi casi?

Sbarazzarsi delle scottature solari può essere un gioco da ragazzi!

Ecco qualche rimedio “casalingo”, che potrà tornarvi utile:

  1. Fare un bagno freddo
    La bassa temperatura dell’acqua attenuerà l’infiammazione e vi darà una sensazione di sollievo. L’acqua dovrà essere fredda, ma non ghiacciata; è consigliabile rimanere immersi per 20 minuti, senza strofinarsi con sapone e/o spugne.
  2. Aloe vera
    Il gel d’aloe vera è il rimedio più conosciuto in questi casi non solo perchè è in grado di lenire la scottatura ma anche perchè accelera il processo di guarigione della pelle!
    Bisogna applicarlo più volte al giorno, soprattutto nei primi giorni che seguono le scottature solari.
  3. Farina d’avena
    Questo rimedio non è molto conosciuto, ma ciò non significa che sia meno efficace degli altri quindi vale la pena provare. E’ consigliabile acquistare la farina d’avena finemente tritata e gettarne un pò nella vasca piena d’acqua, prima di immergersi.
    Altrimenti è possibile creare un impasto liquido e spalmarlo delicatamente sul corpo.
  4. Mantenere pelle e corpo idratati
    Un altro modo per stimolare la guarigione della pelle è di tenerla ben idratata.
    La crema dovrà essere applicata dopo ogni doccia e , se la scottatura è troppo dolorosa, valutate di applicare una crema a base di idrocortisone.
    Allo stesso modo idratate il vostro corpo bevendo molta acqua durante il giorno
    Dato che l’ustione attira i fluidi verso la superficie della pelle richiamandoli dal resto del corpo, dovrete prestare attenzione ai sintomi di disidratazione: secchezza delle fauci, sete eccessiva, urina di colore scuro, mal di testa, vertigini e/o sonnolenza.

Questi semplici consigli vi aiuteranno a tornare presto in spiaggia ma ricordate: la protezione solare è fondamentale!

 

Leggi anche