13 Dicembre 2017 - 17:11

Senato, il biotestamento supera i primi voti segreti in aula

vicepresidenti Senato Milleproroghe Decreto Sicurezza

La legge sul biotestamento, in discussione al Senato, ha retto la prova dei primi voti segreti. È stato respinto l’emendamento a favore di idratazione e nutrizione

La prima prova è stata superata. La legge sul biotestamento, dopo tanti anni, potrebbe diventare realtà. In Senato si sta procedendo sull’analisi dei vari emendamenti presentati e, per il momento, la maggioranza ha retto ai primi voti segreti in aula.

È stato respinto, con voto segreto, l’emendamento, firmato da Gaetano Quagliariello, leader di IDEA, sulla possibilità di mantenere sempre i trattamenti di sostegno vitale, ovvero l’idratazione e la nutrizione. Notizia importante, per quello che era considerato uno dei punti cardine del provvedimento.