Serie A, le probabili formazioni per il prossimo turno



probabili formazioni

Ad una settimana dallo stop forzato per la morte di Astori, torna la Serie A: dopo i due anticipi, oggi si completerà la giornata e si chiuderà con il posticipo tra Inter e Napoli. Intanto, ecco le probabili formazioni partita per partita

Con il forte dolore per la morte di Astori, la Serie A torna in campo domani per disputare la 28.ma giornata. Già sono scesi in campo due anticipi: la Roma e il Verona hanno vinto rispettivamente contro Torino (3-0) e Chievo (1-0) Ecco tutte le informazioni e le probabili formazioni dei match in programma nel weekend:

1Fiorentina-Benevento

Il match più atteso della giornata si disputa alle 12:30. Gli uomini di Pioli disputeranno la prima partita senza Astori, dopo la tragedia di domenica scorsa. Il match è stato a rischio rinvio, con il Benevento che si è offerto per la non-disputa della partita. Nonostante questo, però la partita dovrebbe prendere inizio regolarmente.

QUI FIORENTINA – In un momento così delicato, Pioli dovrà scegliere l’erede di Astori, sia al centro della difesa, che come capitano. A livello tattico, Milenkovic dovrebbe essere il nuovo compagno di reparto di German Pezzella, con Laurini a destra. Resta come alternativa Victor Hugo al posto del francese. Per il resto dovrebbe essere la Fiorentina tipo, quella che sarà pronta ad omaggiare il proprio Capitano.

QUI BENEVENTODe Zerbi ha dato disponibilità, eventualmente, a non disputare la partita. Per la sfida in Toscana, mancano Viola (squalificato) e Sandro (infortunato) e ci saranno Del Pinto e Cataldi dal 1′. Tutti confermati gli altri, rispetto alla sfida contro l’Inter.

Fiorentina (4-3-3): Sportiello; Laurini, Milenkovic, Ger. Pezzella, Biraghi; Veretout, Badelj, Benassi; Chiesa, Simeone, Thereau (Gil Dias). – All. Pioli

Benevento (4-2-3-1): Puggioni; Sagna, Tosca, Djimsiti, Letizia; Del Pinto (Sandro), Cataldi; Guilherme, Djuricic, Brignola; Coda. – All. De Zerbi

2Bologna-Atalanta

QUI BOLOGNADonadoni ha l’enigma modulo: il 3-5-1-1 è stato condizionato dall’espulsione di Gonzalez dopo 10′ contro la Spal. Per questo il tecnico emiliano è orientato a dare un’altra chance con Verdi alle spalle di Destro. Poli (out per infortunio) sarà sostituito da Donsah, mentre Romagnoli torna in difesa. In caso di ritorno al 4-3-3, tornerà  uno tra Mbaye e Torosidis, con il centrale che scivolerebbe in panchina.

QUI ATALANTA – Lotta a due tra Petagna e Cornelius per un posto in attacco. Occhio a De Roon, che potrebbe soffiare il posto e far avanzare Ilicic, accanto al Papu Gomez. Out Caldara per mal di schiena: in dubbio anche per il recupero di mercoledì contro la Juventus.

Bologna (3-5-1-1): Mirante; Romagnoli (Mbaye/Torosidis con 4-3-3), Helander, De Maio; Di Francesco, Donsah, Pulgar, Dzemaili, Masina; Verdi; Destro. – All. Donadoni

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Freuler, Cristante, Spinazzola; Ilicic; Gomez, Petagna (Cornelius/De Roon). – All. Gasperini

3Cagliari-Lazio

QUI CAGLIARI – La positività di Joao Pedro all’antidoping potrebbe stravolgere il centrocampo di Diego Lopez. Cigarini è ancora out e così sarà Ionita a prendere il posto in regia con Padoin e Barella. Confermato Han in attacco.

QUI LAZIO – Dopo il 2-2 con la Dinamo Kiev, Inzaghi prepara il turnover: Luis Alberto si prende il posto di Felipe Anderson, dopo il riposo europeo. Luiz Felipe farà rifiatare qualcuno in difesa (il candidato è De Vrij), mentre Lulic tornerà a sinistra. Marusic ancora squalificato: dentro Basta.

Cagliari (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castan; Faragò, Padoin, Ionita, Barella, Lykogiannis; Han, Pavoletti. – All. Diego Lopez

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, Luiz Felipe (De Vrij), Radu; Basta, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic Savic, Lulic; Luis Alberto; Immobile. – All. Inzaghi

4Crotone-Sampdoria

QUI CROTONEWalter Zenga perde Budimir (frattura del metatarso) e Rohden ma recupera Cordaz, Barberis e Benali. In attacco ci sarà Trotta, insieme a Nalini e Ricci. Tutti confermati per il resto.

QUI SAMPGiampaolo è pronto a rilanciare Praet dal 1′. Rientra anche Ramirez (ma Caprari è in pre-allarme), mentre Bereszynski è out: pronto Sala.

Crotone (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis, Benali, Madragora; Ricci, Trotta, Nalini. – All. Zenga

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Ferrari, Murru; Praet, Torreira, Barreto; Ramirez (Caprari); Quagliarella, D. Zapata. – All. Giampaolo

5Juventus-Udinese

QUI JUVENTUS – Dopo il trionfo di Wembley, Allegri mischia le carte anche in vista del recupero contro l’Atalanta. Szczesny prenderà il posto di Buffon, Rugani sostituirà l’acciaccato Benatia. Squalificati Lichtsteiner e Alex Sandro: dentro De Sciglio e Asamoah. Rivoluzione in mezzo: fuori Pjanic e Matuidi, dentro Mandzukic e Bentancur. Il croato sarà sulla sinistra nel 4-2-3-1 che il tecnico toscano ha in mente. Mentre è confermato Higuain in attacco.

QUI UDINESE – Con Danilo infortunato e Stryger Larsen squalificato, ci sarà il terzetto Angella, Samir, Nuytinck davanti a Bizzarri. Solito enigma per la fase offensiva, con De Paul, Jankto, Perica e Maxi Lopez a giocarsi due maglie.

Juventus (4-2-3-1): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Asamoah; Khedira, Bentancur (Pjanic); Douglas Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain. – All. Allegri

Udinese (3-5-1-1): Bizzarri; Samir, Nuytinck, Angella; Widmer, Barak, Behrami, Fofana, Ali Adnan; De Paul (Jankto); Perica (Maxi Lopez). – All. Oddo

6Sassuolo-Spal

QUI SASSUOLO – Match delicato: fuori Berardi per squalifica, dubbio modulo per Iachini. In caso di 4-3-3 sarà Ragusa a sostituire il numero 25, mentre col 3-5-2 ci sarà Adjapong dal 1′. Torna Goldaniga dopo la squalifica.

QUI SPAL – Dopo le due vittorie consecutive, Semplici deve fare a meno di Mattiello per squalifica. Dentro uno tra Costa e Dramé. Mentre è confermata, per il resto, la squadra che ha battuto il Bologna.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Acerbi, Goldaniga, Peluso; Duncan, Magnanelli, Missiroli; Ragusa (Adjapong), Babacar, Politano. – All. Iachini

Spal (3-5-2): Meret; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Grassi, Viviani, Kurtic, F. Costa (Dramé); Antenucci, Paloschi. – All. Semplici

7Genoa-Milan

Rossoneri che riprendono la corsa all’Europa dalla porta principale, dopo la sconfitta per 2-0 contro l’Arsenal di giovedì. Primo posticipo contro la squadra di Ballardini a Marassi alle 18.

QUI GENOA – Recuperato Pepito Rossi, che va in panchina. Insieme a lui l’ex Lapadula, con Galabinov e Pandev al centro dell’attacco. Mentre sarà Biraschi a completare il reparto a 3 con Spolli e Rossettini.

QUI MILANGattuso potrebbe pensare di fare turnover: Borini tornerà a fare il terzino e farà rifiatare Calabria, mentre Kalinic farà lo stesso con Cutrone. Unico ballottaggio tra Biglia e Montolivo, con l’italiano favorito.

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Spolli, Zukanovic; Rosi, Bessa, Hiljemark, Bertolacci, Laxalt; Pandev, Galabinov. – All. Ballardini

Milan (4-3-3): Donnarumma; Borini, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Montolivo (Biglia), Bonaventura; Suso, Kalinic (Cutrone), Calhanoglu. – All. Gattuso

8Inter-Napoli

Positcipo allo Stadio San Siro con i partenopei che vogliono riscattare il 2-4 subito in casa contro la Roma. Nerazzurri che continuano la rincorsa alla zona Champions League.

QUI INTER – Tutti a disposizione per Luciano Spalletti, che rilancia Miranda e Icardi dal 1′. Cerca spazio Borja Valero in mezzo: ballottaggio con Gagliardini. Anche Brozovic è in lizza per un posto sulla trequarti.

QUI NAPOLI – Sarri conferma gli 11 titolarissimi, dopo la sconfitta contro la Roma. Ancora panchina per Milik, che potrebbe subentrare nel secondo tempo.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Borja Valero (Gagliardini), Vecino; Candreva, Rafinha (Brozovic), Perisic; Icardi. – All. Spalletti

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. – All. Sarri

 

Leggi anche