Ceferin, Superlega, Uefa
Foto: YouTube

L’Uefa sanziona e riammette nove club della Superlega: “15 milioni di multa e trattenute del 5%”. Maggiori azioni disciplinari contro Juve, Barca e Real

Continua la lotta tra la Uefa e la Superlega. Ceferin ha confermato la rinuncia al progetto di nove squadre (Milan, Inter, Arsenal, Chelsea, Atletico Madrid, Liverpool, Manchester City, Manchester United e Tottenham). Questi club rinunceranno al 5% dei ricavi dalle competizioni Uefa, che poi saranno redistribuiti, e doneranno 15 milioni.

Potrebbe interessarti:

Come ha dichiarato il presidente della Uefa, Ceferin: “Le misure annunciate sono significative, ma nessuna delle sanzioni pecuniarie sarà trattenuta dalla UEFA. Saranno tutte reinvestite nel calcio giovanile e di base nelle comunità locali di tutta Europa, Regno Unito compreso”.

Questi club hanno riconosciuto rapidamente i loro errori e si sono attivati per dimostrare il loro contributo. Lo stesso non si può dire per i club che rimangono coinvolti nella cosiddetta ‘Super League’ e la UEFA tratterà successivamente con loro“. I club ancora coinvolti nella Superlega sono Real Madrid, Juventus e Barcellona.

Stando alle dichiarazioni del Nyt, le società in questione sarebbero pronte ad intraprende azioni legali contro i club che hanno abbandonato la Superlega. Fanno riferimento al documento istitutivo della Superlega, che prevedeva una penale di circa 150 milioni di euro. Ma restando solo 3 club, il quadro legale potrebbe non valere più.

Letture Consigliate