Tutte le volte che Di Caprio non ha vinto l’Oscar



Leonardo Di Caprio

Una carriera di successi cinematografici e non (ancora) un Oscar. Leonardo Di Caprio ci riprova quest’anno con The Revenant, sarà la volta buona?

L’88esima notte degli Oscar è ormai alle porte e la domanda che attanaglia i più avrà, finalmente, una risposta: riuscirà Leonardo Di Caprio a vincere la statuetta d’oro?

La carriera di Di Caprio è costellata di successi cinematografici, con ruoli che spaziano dal teen idol al biografico, dal drammatico al western e così via; per non parlare dei grandi registi che lo hanno scelto come protagonista dei loro film: Scorsese, Tarantino, Eastwood, Cameron, Spielberg, Iñárritu e altri ancora. Grandi film, grandi registi e grandi ruoli: tutto ciò gravita attorno all’attore Leonardo Di Caprio, meno che un Oscar.

Con quella di quest’anno, l’attore arriva a quota 5 nomination agli Oscar. Nell’attesa di scoprire se il prossimo 28 febbraio riuscirà, finalmente, a conquistare il prestigioso premio, vediamo tutte le volte in cui Leonardo Di Caprio non ha vinto l’Oscar.

1994 – Buon compleanno Mr. Grape (What’s Eating Gilbert Grape)

Nomination al miglior attore non protagonista

Regia di Lasse Hallström. Con Johnny Depp, Leonardo DiCaprio, Juliette Lewis, Mary Steenburgen, Darlene Cates, Laura Harrington, John C. Reilly e Crispin Glover. Genere drammatico, 118 min, USA.

Buon Compleanno Mr. Grape Buon Compleanno Mr. Grape

Leonardo Di Caprio aveva solo diciannove anni quando affiancò Johnny Depp in questo film, interpretando Arnie Grape, un diciottenne mentalmente ritardato dalla nascita. L’interpretazione e il ruolo gli sono valsi la sua prima nomination come Miglior attore non protagonista, ma l’Oscar è stato vinto da Tommy Lee Jones per Il fuggitivo (The Fugitive). Gli altri candidati erano:

Ralph FiennesSchindler’s List

John MalkovichNel centro del mirino (In the Line of Fire)

Pete PostlethwaiteNel nome del padre (In the Name of the Father)

2005 – The Aviator

Nomination al miglior attore protagonista

Regia di Martin Scorsese. Con Leonardo Di Caprio, Cate Blanchett, Gwen Stefani, Kate Beckinsale, John C. Reilly, Alec Baldwin, Alan Alda, Jude Law, Frances Conroy, Edward Herrmann e Willem Dafoe. Genere biografico, 170 min, USA.

The aviator the-aviator

In questo film l’attore interpreta Howard Hughes, produttore cinematografico statunitense e magnate dell’aviazione. The Aviator è stato candidato a 11 premi Oscar (Miglior film, Migliore regia, Miglior attore protagonista, Miglior attore non protagonista, Migliore sceneggiatura originale e Miglior sonoro, di cui ne ha vinti 5 per Miglior attrice non protagonista a Cate Blanchett, Migliore fotografia, Migliore scenografia, Migliori costumi e Miglior montaggio). Anche questa volta, però, il sogno di un Oscar per Di Caprio sfuma con la vittoria di Jamie Foxx per Ray. Gli altri candidati erano:

Don CheadleHotel Rwanda

Johnny Depp – Neverland (Un sogno per la vita)

Clint EastwoodMillion Dollar Baby

2007 – Blood Diamond (Diamanti di sangue)

Nomination al miglior attore protagonista

Regia di Edward Zwick. Con Leonardo Di Caprio, Djimon Hounsou, Jennifer Connelly, Arnold Vosloo, David Harewood, Michael Sheen e Stephen Collins. Genere drammatico, 143 min, USA.

Blood Diamond Blood Diamond

Il film parla del contrabbando di diamanti in Africa e dello sfruttamento dei bambini soldato e l’attore interpreta un mercenario interessato al mercato dei diamanti. Il film ha ottenuto 5 nomination agli Oscar, nessuna delle quali si è trasformata in statuetta (Miglior attore protagonista, Miglior attore non protagonista, Miglior montaggio, Miglior sonoro e Miglior montaggio sonoro). A soffiare il premio a Di Caprio è stato Forest Whitaker per L’ultimo re di Scozia (The Last King of Scotland). Gli altri candidati erano:

Ryan GoslingHalf Nelson

Peter O’TooleVenus

Will SmithLa ricerca della felicità (The Pursuit of Happyness)

Resta curiosa la scelta degli Academy di non dare alcuna nomination per The Departed. L’attore, quello stesso anno, si presentava infatti con due film (Blood Diamond e The Departed), ma solo per il primo ha ricevuto la candidatura. The Departed, film di Scorsese con un cast impressionante e un’ottima interpretazione di Di Caprio (giusta per un Oscar), ha avuto 5 nomination di cui 4 andate in porto.

2014 – The Wolf of Wall Street

Nomination al miglior attore protagonista

Regia di Martin Scorsese. Con Leonardo Di Caprio, Jonah Hill, Margot Robbie, Matthew McConaughey, Kyle Chandler e Spike Jonze. Genere biografico, 180 min, USA.

The wolf of wall street The wolf of-wall-street

Nella sua quinta collaborazione con Scorsese, l’attore interpreta Jordan Belfort, broker newyorkese dallo stile di vita eccessivo e basato sul sesso e la droga. Il film ha ottenuto 5 nomination agli Oscar, senza però aggiudicarsene nemmeno una (Miglior film, Miglior regista, Miglior attore protagonista, Miglior attore non protagonista e Migliore sceneggiatura non originale). Nonostante la vittoria ai Golden Globes che faceva presagire la fine della rincorsa al premio, Matthew McConaughey e il suo personaggio in Dallas Buyers Club si sono aggiudicati il successo di quell’edizione. Gli altri candidati erano:

Christian BaleAmerican Hustle (L’apparenza inganna)

Bruce DernNebraska

Chiwetel Ejiofor12 anni schiavo (12 Years a Slave)

2016 – Revenant (Redivivo)

Nomination al miglior attore protagonista

Regia di Alejandro González Iñárritu. Con Leonardo Di Caprio, Tom Hardy, Domhnall Gleeson, Will Poulter, Forrest Goodluck, Paul Anderson, Lukas Haas, Duane Howard, Brendan Fletcher e Kristoffer Joner. Genere drammatico, 156 min, USA.

Revenant revenant

Il film ha avuto grande successo ai Golden Globes 2016, ricevendo le premiazioni per Miglior regia, Miglior film drammatico e Miglior attore in un film drammatico. È, inoltre, in lizza agli Oscar 2016 come film con più nomination (ben 12: Miglior film, Miglior regia, Miglior attore protagonista, Miglior attore non protagonista, Miglior montaggio, Miglior scenografia, Miglior fotografia, Migliori costumi, Miglior trucco, Migliori effetti speciali, Miglior sonoro e Miglior montaggio sonoro). In parte ispirato alla vita del cacciatore di pelli Hugh Glass (interpretato da Di Caprio), la trama del film ruota principalmente attorno al tema della vendetta. Da segnalare è il ruolo dell’antagonista, interpretato da Tom Hardy, meritatamente candidato come Miglior attore non protagonista. A contendersi l’Oscar con Leonardo Di Caprio sono:

Bryan CranstonL’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo (Trumbo)

Matt DamonSopravvissuto (The Martian)

Michael FassbenderSteve Jobs

Eddie RedmayneThe Danish Girl

Dopo aver ripercorso le tappe di tutte le nomination agli Oscar di Di Caprio, non ci resta che attendere e vedere cosa ne sarà di questa edizione degli Academy Awards 2016. Stay tuned and give Leo an Oscar (se lo merita)!

Leonardo Di Caprio

Per le candidature complete degli Oscar2016 vedi anche: https://zon.it/oscar-2016-tutte-le-nomination/

Leggi anche