Why We Hate: Spielberg indaga l’odio su Discovery



Why we hate

Approderà nel 2019 su Discovery, Why We Hate, la docu-serie prodotta da Steven Spielberg ed Alex Gibney che si interroga su uno dei sentimenti più radicati nell’animo umano e su come superarlo: l’odio

E’ uno dei prodotti più ambiziosi di Discovery del prossimo anno: Why we Hate, la docu-serie in sei puntate prodotta da Steven Spielberg ed Alex Gibney metterà sotto la lente di ingrandimento i sentimenti più reconditi dell’animo umano, cercando di capire dove nascono e come debellarli.

La scheda

Il progetto, in gestazione da ormai quattro anni, si avvarrà della collaborazione di psicologi, sociologi e storici che, con il loro sguardo sospeso tra passato e presente, cercheranno di capire cosa ci stia succedendo: perchè siamo sempre più trincerati in un atteggiamento di protezione dei confini,adepti  del culto dell’individualità?.

Perchè è sempre più difficile aprirsi al diverso e non considerarlo come un nemico?

Why we Hate è un appello all’auto-conoscenza

Dalle dichiarazioni di David Zaslav, presidente di Discovery, a cui fanno eco quelle dei due produttori, Giblin e Spielberg, si capisce come Why We Hate, non si limiti a funzioni cronachistiche, ma quanto piuttosto sia una chiamata alle armi, le armi pacifiche dell’auto-conoscenza.

Ha detto Giblin: L’odio fa parte del nostro Dna. Se capiamo da dove viene possiamo modificare le nostre azioni.”

La regia del progetto è stata affidata a Gaeta Gandbhir e Sam Pollard.

Leggi anche