Zapatos Rojos: la marcia delle scarpette rosse a Cagliari

Prima PaginaZapatos Rojos: la marcia delle scarpette rosse a Cagliari

Quest’anno sarà Cagliari a ospitare “Zapatos Rojos”, la marcia della scarpette rosse contro il femminicidio e la violenza sulle donne

Sabato 25 novembre, a partire dalle ore 16, si terrà in piazza Garibaldi a Cagliari il progetto d’arte pubblica “Zapatos Rojos”, contro il femminicidio e la violenza sulle donne. L’iniziativa è stata creata dall’artista messicana Elina Chauvet. Questa volta sarà Cagliari la città ospitante, dopo le esperienze di Sestu e San Sperate.

Il progetto nasce nel 2009 a Ciudad Juarez, nello Stato del Chihuahua, città di frontiera del nord del Messico. Fu proprio in questa città che, a partire dal 1993, centinaia di donne furono rapite, stuprate e assassinate nella più totale impunità. Il progetto arriva in Europa nel 2012, precisamente a Milano, per poi diffondersi nelle altre città del mondo, dall’Argentina, alla Norvegia, agli Stati Uniti.

L’iniziativa è stata presentata dalle curatrici Lorena Cordeddu e Consuelo DessìTrentatrè paia di scarpe dipinte tutte di rosso saranno disposte in una marcia simbolica e silenziosa di donne assenti, lungo una strada cittadina. Non viene rappresentata la violenza. Non c’è sangue, non ci sono occhi neri: questa è la forza. La marcia è simbolo dell’azione che donne e uomini intendono intraprendere verso il cambiamento dei modelli culturali e sociali che vedono la donna in una posizione di inferiorità rispetto all’uomo”. Queste le parole della Cordeddu alla presentazione.

Inoltre, Consuelo Dessì, membro dell’associazione Mezcla Intercultura, ha dichiarato: “Ogni edizione di Zapatos Rojos è costituita da un lungo lavoro, che prevede l’attivazione di una rete tra istituzioni, associazioni e singole persone. Tutti partecipano alla sua realizzazione e con essa alla diffusione del messaggio”. L’evento ha il patrocinio del comune di Cagliari. Aderiscono anche enti e istituzioni impegnati in prima linea nella lotta alla violenza contro il genere femminile.

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
91,350
Totale di casi attivi
Updated on 2 August 2021 - 17:08 17:08