conte dpcm natale
immagine da pixabay

L’ipotesi sul tavolo è zona rossa dal 24 dicembre al 6 gennaio. Conte è ancora incerto, ma annuncia: “Ci saranno misure ulteriori”

Zona rossa a Natale? Giuseppe Conte annuncia ‘qualche misura ulteriore‘. Se dovesse avere la meglio il fronte rigorista che vede coinvolti Speranza, Franceschini e Boccia, nella giornata di oggi l’esecutivo potrebbe optare per la chiusura nelle due settimane più a rischio, dal 24 dicembre al 6 gennaio.

Intanto, a Di Martedì, il ministro Francesco Boccia appare deciso: “Si fa il cenone di Natale? La mia risposta è no. Ipotizzare assembramenti è folle. Ipotizzare cenoni oltre i conviventi è una cosa sbagliata. Noi abbiamo il dovere di salvare vite. I cenoni li faremo l’anno prossimo“. Gli fanno eco Roberto Speranza che sottolinea l’importanza di «chiudere il più possibile» e Dario Franceschini, determinato a non accettare «mediazioni e compromessi sulla salute degli italiani».

Le ipotesi

Sul tavolo due ipotesi principali. La prima, caldeggiata dall‘asse della massima cautela, che prevede la zona rossa nelle due settimane ad alto rischio. L’altra, sostenuta dalla linea più morbida di Italia Viva e di parte del M5s, vorrebbe una fascia arancione nazionale. A queste, si aggiunge anche un’altra proposta: quella di tenere chiusi i negozi e i ristoranti nei giorni festivi e prefestivi, quindi dal 24 al 27 dicembre, dal 31 dicembre al 3 gennaio e alla Befana. Ultima ipotesi da valutare: essere, a livello nazionale, zona rossa nei giorni festivi e arancione in quelli prefestivi.

Incontro Governo – Regioni

Intanto, è iniziato, da alcuni minuti, l’incontro tra governo e Regioni sulle nuove misure restrittive da varare. “Dobbiamo parlare con i nostri concittadini un linguaggio di verità: per tutti noi non vivere il Natale come sempre è una grande sofferenza, ma se vogliamo godere il calore di Natale quest’anno apriremo le porte delle terapie intensive a metà gennaio e le porte dei cimiteri per altri 10mila decessi per Covid“, ha tuonato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a Che tempo che fa su Rai 3.