Aereo della Lazio
Foto: Twitter SS Lazio

Il primo viaggio dell’aereo della Lazio non è andato a buon fine. Calciatori terrorizzati e volo di ritorno non effettuato: sul web è ironia dilagante

Primo check effettuato per l’aereo della Lazio, partito ufficialmente alla volta di Crotone per portare Inzaghi e la squadra a disputare il match dello Scida, vinto poi 2-0 con le reti di Immobile e Correa.

Potrebbe interessarti:

Come riporta Il Corriere della Sera, il primo viaggio del Boeing 737 non è stato dei migliori. Infatti, complice anche il forte maltempo che si è abbattuto in Calabria, il velivolo ha avute molte difficoltà ad atterrare all’interno dell’aeroporto di Crotone. A svelare qualche ulteriore retroscena ci ha pensato Ciro Immobile nel post-gara del match.

Queste le sue dichiarazioni: “Siamo arrivati a Crotone tutti con la paura addosso, eccetto qualcuno. Parolo è matto, si è divertito come se stesse sulle giostre. Io l’ho vissuta malissimo, al punto che ho chiesto ai miei compagni se mi avessero fatto dei video ma probabilmente anche per loro è stato lo stesso“.

Tuttavia però gli inconvenienti non finiscono qui. Dopo il match dello Scida, causa aeroporto di Crotone chiuso, il Boeing 737 della Lazio non ha potuto riprendere il volo e dunque la squadra si è dovuta trasferire in pullman a Lamezia Terme, dove poi ha preso un volo Alitalia diretto verso la Capitale. Per il velivolo biancoceleste, il ritorno è previsto nei prossimi giorni, visto che poi dovrà ripartire alla volta di Dortmund per la sfida di Champions contro il Borussia.

Ironie sul web

Non è nuovo il web a dilagare con l’ironia sulle vicende dell’aereo della Lazio. Infatti, già dal momento dell’inaugurazione, si è discusso molto sul grande “investimento” di Lotito, forte anche delle parole sfogo di Luis Alberto che gli sono costate 50.000 euro di multa.

Una frangia di tifosi, la maggior parte romanisti, hanno commentato con grande ironia questa disavventura – causa di forza maggiore – avvenuta al Boeing 737. Sicuramente la prossima volta andrà meglio (si spera). Esordio sfortunato per l’aereo dei biancocelesti.

Letture Consigliate