3 Dicembre 2021 - 08:53

Dado a Zelig. Cosa sappiamo su di lui?

Dado-Zelig

Dado a Zelig. Cosa sappiamo sul suo conto? Scopriamo insieme i retroscena di uno dei comici più amati dal pubblico italiano

Ieri sera a Zelig c’è stato Dado, uno dei comici più noti in Italia. Ma chi è, davvero, Gabriele Pellegrini? Scopriamolo insieme. Tra i protagonisti storici dello show condotto da Vanessa Incontrada e Claudio Bisio c’è Dado, comico e cantante di successo. Ma chi è davvero, Dado?

Dado: biografia e curiosità

Dado, all’anagrafe Gabriele Pellegrini, è nato a Roma il 31 ottobre 1973 sotto il segno dello Scorpione. Il suo percorso artistico è nato in una band che si chiamava Dado e le Pastine in Brothers, nei primi anni ’90, e dopo lo scioglimento del gruppo, nel 2000, è arrivato a Zelig ed è diventato uno dei comici di punta.

Tra le tante trasmissioni televisive a cui ha preso parte spiccano Seven Show, Maurizio Costanzo Show, I raccomandati, Top of the Pops, I migliori anni e Made in Sud.

Dado: famiglia, amore e vita privata

Per quanto riguarda la vita privata, sappiamo che Gabriele Pellegrini è cresciuto in una famiglia medio borghese: la madre è impiegata della Sip mentre il padre è generale dell’Aeronautica militare. I genitori sognavano per loro un lavoro più “ordinario” ed invece Dado ha sorpreso tutti. Il cantante e comico è sposato con Alessia Tulipani che non fa parte del mondo dello spettacolo. La coppia ha avuto due figli, Alice e Lucas (così chiamato in onore di George Lucas, l’inventore della saga di Guerre stellari di cui l’artista è uno sfegatato fan. Dado, a tal proposito, ha affermato:

“In casa abbiamo una vera sala giochi. La mia compagna colleziona tartarughe, io pupazzi di Guerre stellari e flipper elettronici degli anni ’90“.

Dado: picchiato  dall’ex della figlia

Qualche anno fa il comico ha vissuto una bruttissima disavventura, denunciata sui social e tramite un’intervista a Repubblica. Dado è stato aggredito dall’ex fidanzato della figlia, che allora aveva 14 anni. Il ragazzo, allora 17enne, non riusciva a rassegnarsi alla fine della storia ed ha cominciato a perseguitarla, fino a quando lui è andato sotto casa e Gabriele, nel tentativo di difendere la sua bambina, ha ricevuto un pugno in faccia.