Twitter @SassuoloUS

Il Sassuolo di De Zerbi sbanca Marassi nel lunch match della 35^ giornata di Serie A. Neroverdi che comandano fin da subito, poi nella ripresa il Genoa si fa male da solo

Nel lunch match della 35esima giornata di Serie A, il Sassuolo di De Zerbi batte 2-1 il Genoa e scavalca in classifica la Roma portandosi al settimo posto. Match quasi sempre nelle mani dei neroverdi che sbloccano subito con Raspadori, poi nella ripresa Berardi sfrutta un errore di Masiello e raddoppia. Reazione tardiva degli uomini di Ballardini.

Potrebbe interessarti:

La partita

Inizio di gara con gli ospiti nettamente più propositivi. I neroverdi allenati da De Zerbi fanno girare bene la palla e costringono il Genoa subito ad inseguire. Al 14′, infatti Raspadori sfrutta un bel pallone in verticale di Traoré e batte Perin all’uno contro uno: Sassuolo in vantaggio.

Padroni di casa che subiscono il colpo e non riescono a reagire nell’immediato. Berardi, al 17′, impegna ancora Perin ad una parata non facile su un suo tiro di sinistro dal limite. Partita che pian piano vede però il Genoa uscire fuori dal guscio. Al 27′ Destro mette in mezzo un cross sul quale arriva Zajc in tuffo di testa e fa 1-1. Gioia dei liguri che dura poco perchè Mariani è chiamato al Var per valutare un contatto tra Destro e Locatelli prima del cross: al monitor l’arbitro annulla tutto.

Nella ripresa Ballardini cerca di aumentare uomini in attacco: dentro Shomurodov al posto di Ghiglione. Match che si accende intorno al 50′: prima Raspadori a tu per tu con Perin si fa anticipare, poi sull’azione seguente Goldaniga su corner sfiora il pareggio colpendo la traversa.

Al 66′ però il Genoa si fa male da solo. Masiello tenta il retropassaggio per Perin, che però diventa un assist al bacio per Domenico Berardi: è 2-0 Sassuolo. Ballardini le tenta tutte e prova a cambiare volto alla sua squadra: dentro Scamacca, Rovella e Cassata per Destro, Pandev e Behrami. 

Reazione dei grifoni che arriva all’85’ con Zappacosta che con un gran destro dal centro sinistra acocorcia le distanze e riporta in partita i suoi. Nel finale è di nuovo l’esterno a sfiorare il pareggio con un destro dal limite che termina di poco fuori. Dopo 4 minuti di recupero Genoa-Sassuolo termina 1-2.

Il tabellino di Genoa-Sassuolo

Marcatori: 14′ Raspadori, 66′ Berardi, 85′ Zappacosta

Genoa (3-5-2): Perin; Goldaniga, C. Zapata, Masiello; Ghiglione (46′ Shomurodov), Behrami (68′ Cassata), Badelj, Zajc (75′ Pjaca), Zappacosta; Pandev (68′ Rovella), Destro (68′ Scamacca). All. – Ballardini

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; M. Lopez, Locatelli (81′ Bourabia); Berardi (81′ Caputo), Djuricic (57′ Defrel), Traoré (71′ Haraslin); Raspadori (71′ Obiang). All. – De Zerbi

Letture Consigliate