Inter-Juventus

Nei giorni si è vociferato di una possibile rottura e conseguente addio tra l’Inter e Antonio Conte. Il tecnico nerazzurro risponde in merito alla vicenda

Una vittoria per ritrovare il sorriso e far schiarire un cielo (nerazzurro) che si è era fatto nuvoloso. Antonio Conte ritorna alla vittoria con la sua Inter e lo fa in rimonta per 3-1 nel posticipo contro il Torino.

Potrebbe interessarti:

Al termine della gara, il tecnico salentino è intervenuto in mixed zone per rispondere ad un tema che lo ha visto coinvolto direttamente negli ultimi giorni. Dopo il 2-2 di Verona, si era parlato di un possibile cambio in panchina al termine della stagione (era spuntato il nome di Max Allegri per la sostituzione) con una possibile rottura tra società ed allenatore.

Ma Conte ha risposto così ai microfoni di Sky Sport: “Io sono stato chiamato qua all’Inter perché c’è in mente di portare avanti un progetto triennale con l’obiettivo di riportare il club dove merita di stare. Non nascondo che sia inevitabile il fatto che ci sia bisogno del tempo per provare a raggiungere gli obiettivi prefissati“.

“Sono arrivato qua con grande entusiasmo” – ha continuato il tecnico interista – “Se resterò? Il progetto è iniziato, poi magari il presidente decide di allungarmi il contratto ma allo stesso tempo non voglio essere di troppo se non sono soddisfatti. Al momento però il pensiero è contrario, quindi non vedo perché non continuare.

Letture Consigliate